Redazione Paese24.it

Tragedia a Roma, morte due persone di Albidona per intossicazione alimentare. Una terza è grave

Tragedia a Roma, morte due persone di Albidona per intossicazione alimentare. Una terza è grave
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Morti a Fiumicino (Roma) nel corso della notte scorsa un medico-anestesista di Albidona, Domenico Paladino 56 anni ed il nipote Francesco Paladino 50 anni. Grave invece, ma fuori pericolo, il figlio del medico: L. P. che era in loro compagnia. Secondo le prime indiscrezioni la causa del decesso sarebbe da attribuire ad intossicazione alimentare, probabilmente provocata da cibo avariato conservato in modo artigianale. Il medico albidonese ed il figlio pare si fossero recati a Roma per assistere l’altro figlio del medico F. P. che doveva essere operato al setto nasale a seguito di un infortunio riportato in una partita di calcio. Il dottore-anestesista è stato in servizio per anni all’ospedale di Trebisacce. Alla chiusura del “Chidichimo” erta stato trasferito a Rossano.

A chiamare i soccorsi i vicini di casa che preoccupati per non averli visti ad un appuntamento prefissato hanno fatto irruzione nell’appartamento trovando i due uomini senza vita ed il ragazzo in gravi condizioni. Il 23enne è stato trasportato all’ospedale di Bracciano. Dalle prime ricostruzioni pare che i malori sarebbero iniziati dopo una cena consumata a base di cibo conservato artigianalmente tra cui sott’oli.  Ma per chiarire l’esatta causa dei decessi bisognerà attendere l’esito dell’autopsia.

 Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *