Redazione Paese24.it

Operazione “Corinan”, 15 arresti. A Corigliano scattano le manette per due studentesse

Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

carabinieri081_1Quindici arresti nell’ambito dell’operazione “Corinan”. I carabinieri delle compagnie di Corigliano Calabro e Rossano, nel periodo che va dal 5 marzo al 4 aprile, hanno eseguito 15 ordini di esecuzione di carcerazione, emessi dalla Procura generale della repubblica presso la corte di appello di Catanzaro. Gli arrestati sono responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso, traffico di sostanze stupefacenti ed estorsione, commessi tra il 1990 ed il 2006. I quindici, una volta arrestati ed espletate le formalità di rito, sono stati tradotti presso la casa di reclusione di Rossano.

Nella giornata di venerdì  (5 apr 2013 ndr), sempre a Corigliano Calabro (cs), i carabinieri della locale compagnia hanno tratto in arresto, per il reato di furto aggravato in concorso, due studentesse: la ventiquattrenne L. E. e la coetanea N. E. I. Le due ragazze sono state bloccate dai militari operanti, intervenuti a seguito di una chiamata al 112, mentre asportavano dall’interno di un magazzino di proprietà di un bracciante agricolo 46enne del luogo uno scooter del valore complessivo di circa millecinquecento euro, recuperato e restituito al legittimo proprietario. Le arrestate, espletate le formalità di rito, sono state tradotte agli arresti domiciliari.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *