Redazione Paese24.it

Da Rossano ad Amendolara, sequestrato un quintale di novellame nell’Alto Jonio

Da Rossano ad Amendolara, sequestrato un quintale di novellame nell’Alto Jonio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

sequestro-novellame-cosentino-300x227Un’operazione della Guardia Costiera all’alba di oggi (martedì) ha portato al sequestro di oltre un quintale di novellame sistemato in venti cassette pronto per essere venduto. Gli uomini della Capitaneria di Porto di Corigliano sono intervenuti a Villapiana, Corigliano, Rossano Schiavonea e Amendolara. In questi ultimi due luoghi sono stati bloccati in pieno centro cittadino furgoni con all’interno il “bianchetto” pronto per la vendita senza frigorifero o ghiaccio ed esposto ai gas di scarico degli autoveicoli in transito. Per questo motivo il pesce è stato trovato anche in un cattivo stato di conservazione.

A Villapiana e Rossano, invece, i militari della Guardia Costiera sono intervenuti per il sequestro proprio mentre il pescato veniva sbarcato sulla spiaggia. Ad un pescatore di Rossano, inoltre, è stata sequestrata una rete di tipo sciabica di oltre 100 metri con sacco cieco e maglie inferiori ai tre millimetri, con conseguente multa di 4000 euro.

Tutto il pescato, ritenuto non commestibile dai veterinari dell’Azienda Sanitaria Provinciale, è stato rigettato in mare.

Continua così, da parte della Capitaneria di porto e disposta dal capitano di Fregata Antonio D’Amore, con pattuglie a terra e in mare, l’attività di prevenzione dai danni causati all’ecosistema marino dalla pesca illegale del novellame di sardina.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *