Redazione Paese24.it

Calcio, Promozione. Corigliano supera Rossano nel derby e conquista l’Eccellenza

Calcio, Promozione. Corigliano supera Rossano nel derby e conquista l’Eccellenza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

tifosi coriglianoCORIGLIANO SCH. Carnevale 7,5, Carelli 7, Berlingieri A. 7, Lappanese 7 (21′ st Meligeni 7,5), Apicella 7, Granata 7,  Basile 7 ( 39′ st Berlingieri M. sv), Russo 7, Brillante 7,5, Zangaro 7 (16′ st Barilari 7), Arcidiacono 7. In panchina: Alfano, Bomparola,  Toscano,. All.: Pacino 7,5

A. ROSSANESE Zicaro 6, Berlingieri 6, Curia 6, Ferrentino 6 (12′ st Madeo 6), Graziano 6, Sisca M. 6, Pedace 6, Catalano 6,5, De Santis 6, Grasso 6, Sisca F. 6 ( 44′ st Mollo sv)  In Panchina: Caruso, De Sarlo, Cavalcante,  Indrieri,  Mingrone. All.: Mingrone 6

ARBITRO De Napoli di Cosenza (Assistenti Vommaro di Paola e Terenzio di Cosemza).

Marcatore: 23’ st Meligeni (CS)

NOTE Pomeriggio caldo e coperto, terreno in buone condizioni; spettatori 1500 circa con 200 ospiti; ammoniti: Carnevale, Berlingieri A, Apicella, Lappanese, Zangaro, Arcidiacono (CS), Curia, Graziano, Sisca M. (AR); espulsi: Apicella (CS) e Curia (R) per doppia ammonizione; mister Mingrone e dirigente Tarantino (AR). angoli 4-2; recupero: 0’pt e 4’ st.

Sono le ore 17:50, di domenica 21 aprile 2013,  quando allo stadio comunale “Città di Corigliano” esplode la festa per l’avvenuto salto di categoria dei biancazzurri in Eccellenza. Al triplice fischio finale, grazie al successo di misura sull’Audace Rossanese, il Corigliano Schiavonea concretizza matematicamente l’ascesa al massimo torneo dilettantistico calabrese. Bastava il pareggio ai coriglianesi ma alla fine è arrivata la vittoria in un derby dello jonio, nonché scontro diretto per il primato, vissuto e ben interpretato.

Davanti ad una cornice di pubblico di altri tempi, la squadra dello stratega mister Vincenzo Pacino trionfa con merito sui bizantini. Duello dove non sono mancate le coreografie, i cori e gli sfottò sugli spalti e il gioco in campo su entrambi i fronti ma tutto all’insegna del massimo fair- play. Dopo un campionato intero vissuto tra allunghi,  sorpassi e qualche polemica extra, nelle ultime giornate è arrivata la virata decisiva del Corigliano- Schiavonea che torna dopo ben sei anni in Eccellenza. L’Usd, dei mitici nove anni di D, e scomparsa e l’attuale realtà è ripartita sotto il nome di Real dalla prima categoria, sotto la presidenza Leto. Dopo l’avvenuta scalata alla promozione, giocata negli ultimi due anni, lo scorso anno arriva la finale play- off persa contro la Paolana. Ma è la stagione 2012- 2013 quella del ritorno in Eccellenza.

La caparbietà del co- presidente Elia prima ha unito nuovamente i nomi dei due club di Corigliano e Schiavonea, sotto la sigla Asd, e poi ha spinto con il contributo di altri sostenitori, come Brunito, Apicella e Zonzo,  al trionfo di questa strepitosa annata. Il vulcanico Elia costruita una rosa quasi autoctona di validi giocatori coriglianesi, con la sapiente regia del tecnico Pacino e il protagonismo in campo dei qualitativi calciatori, ha ottenuto un successo importante per tutta la Sibaritide. Plausi da inoltrare ad una società, uno staff tecnico e una splendida tifoseria guidata dagli onnipresenti “Skizzati- Group” nonché alla squadra under 18 di coach Vangieri che si sta giocando il titolo regionale. Passando alla cronaca la gara si apre, all’8’pt, con l’Audace Rossanese pericolosa con una conclusione di testa di Catalano ben respinta dal portiere Carnevale. Al 10’ pt sempre Catalano, su calcio piazzato, sfiora la traversa. Al 12’ pt risponde il Corigliano-  Schiavonea: calcia Brillante su punizione, palla respinta, riprende Berlingieri che becca la traversa. Al 15’ pt, ancora Brillante su punizione che in area pesca Arcidiacono che manda sul fondo. Basile, al 34’ pt, sbilanciato colpisce male mentre un minuto dopo Arcidiacono viene anticipato al momento di colpire. Al 38’ pt Carnevale si immola su Sisca salvando porta e risultato. Nella ripresa, al 23’ st la new- entry Meligeni, ben servito in area dal’estroso Basile, in spaccata e di prima intenzione insacca il gol partita tra il tripudio generale. Due minuti dopo, al 25’ st, Barilari in contropiede sciupa davanti all’estremo ospite Zicaro. Al 33’ st doppio salvataggio nella porta coriglianese: prima Carnevale su conclusione di Pedace e sull’azione successiva Granata scaccia sulla linea la ribattuta tra le contestazione dei rossanesi che avrebbero voluto la rete. Ultima nota un tiro di Grasso ben neutralizzato dal portiere biancazzurro.

Cristian Fiorentino

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *