Redazione Paese24.it

Sagra dei piselli e delle fave a Montegiordano. Week end di natura e marketing territoriale

Sagra dei piselli e delle fave a Montegiordano. Week end di natura e marketing territoriale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF


montegiordano-3Montegiordano si prepara al tradizionale evento della sagra dei piselli e delle fave, ormai entrato di diritto nel cartellone degli appuntamenti più importanti dell’Alto Jonio cosentino
. La sagra, giunta alla IV edizione, quest’anno si presenta in maniera più complessa e strutturata rispetto agli altri anni. Finanziata dal Gal Alto Jonio, all’interno del più ampio progetto di “Sapori e Mestieri dell’Alto Jonio”, e promossa dall’associazione “Terre, Storie e Sapori dell’Alto Jonio” in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Montegiordano, il Centro Culturale Lausberg, la Pro-loco di Montegiordano. L’obiettivo dichiarato è il rilancio dei due legumi nell’ottica Slow Food, con la condotta  di Cosenza che sostiene  l’iniziativa.

Appuntamento per sabato e domenica in una Location d’eccezione per la sagra: la campagna di contrada Castello, a pochi minuti dalla Ss 106 e dal centro abitato della Marina di Montegiordano. Vista la posizione strategica del comune jonico, a ridosso del confine, sono attese diverse presenza anche dalle vicine Puglia e Basilicata.  Antipasto venerdì mattina, 26 aprile, con uno spazio didattico dedicato alle scuole del Comprensorio. Spazio in questo caso alle Primarie degli Istituti Comprensivi di Rocca Imperiale e Francavilla Marittima impegnati in un progetto di educazione alimentare promosso dal Gal Alto Jonio. Nei due giorni di sabato e domenica, invece, i due legumi protagonisti con degustazione di piatti tipici, contornati dall’artigianato locale, da musica popolare e da altre eccellenze enogastronomiche del territorio.

Un'immagine del 2012

Un’immagine del 2012

In collaborazione con il CAI Club Alpino Italiano di Cosenza, che curerà la parte escursionistica, partirà  un pullman, con un gruppo di 50 persone, dal piazzale Gemelli di Rende alle 8 di domenica 28 aprile alla volta di Montegiordano.La prima tappa, dopo una discreta passeggiata, sarà all’Agriturismo “La Pagnotta” della famiglia Pace per un piccolo laboratorio sulla pasta fresca e successivo assaggio di cavatelli con piselli. Sempre a piedi si continuerà alla volta della cantina “Tenuta del Castello” per una visita e degustazione dei nuovi vini, in particolare il Greco bianco. Alle 14 pranzo campagnolo nella splendida radura di Piano delle Rose con specialità di fave e piselli preparate dalle donne del paese. Come sempre, danze popolari con stage di tarantella e pizzica.

Montegiordano apre dunque le sue porte per una “tre giorni” dedicata alla terra e ai suoi prodotti, le vere ricchezze dell’Alto Jonio. Per maggiori info www.sagradeipiselli.it

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *