Redazione Paese24.it

Corigliano, picchia brutalmente con un bastone un connazionale, arrestato ventisettenne rumeno

Corigliano, picchia brutalmente con un bastone un connazionale, arrestato ventisettenne rumeno
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

carabinieri-auto3Un arresto per tentato omicidio a Corigliano Calabro. Nel pomeriggio del 3 maggio, infatti, i carabinieri della locale compagnia hanno tratto in arresto, per il reato di tentato omicidio aggravato, I. G. F. ventisettenne bracciante agricolo nato in Romania e rintracciato dalle forze dell’ordine nella frazione di Fabrizio Grande dopo una telefonata al 112. L’uomo, poco prima, all’interno della sua abitazione aveva aggredito e picchiato selvaggiamente con un bastone un connazionale di 27 anni, soccorso prontamente dai sanitari del 118 ed elitrasportato presso l’ospedale civile di Cosenza, dove è stato ricoverato per “trauma cranico facciale, frattura mandibolare e frattura stiloide ulnare destro” e giudicato guaribile in 40 giorni.

Sempre nella giornata del 3 maggio, i carabinieri di Corigliano hanno eseguito un ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del tribunale di Rossano, che ha concordato pienamente con le risultanze investigative nei confronti di V. C.,  quarantanovenne pastore residente a Corigliano e volto noto delle forze dell’ordine. L’uomo, oltre ad aver violato in più occasioni la misura degli arresti domiciliari a cui era sottoposto, il  19 marzo scorso ha appiccato dolosamente il fuoco all’autovettura di un quarantaduenne  del luogo, minacciandolo di morte nella circostanza. Arrestato ed espletate le formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso la casa reclusione di Rossano, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *