Redazione Paese24.it

I sindaci dell’Alto Jonio al collega di Cassano Papasso: «Non ti dimettere»

I sindaci dell’Alto Jonio al collega di Cassano Papasso: «Non ti dimettere»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Papasso sindaco (1)Un invito accorato a Gianni Papasso a non rassegnare le annunciate dimissioni da sindaco di Cassano Jonio è venuto da ben 13 sindaci dell’Alto Jonio (Trebisacce, Villapiana, Albidona, Alessandria, Canna, Castroregio, Cerchiara, Montegiordano, Nocara, Oriolo, Plataci, Roseto e San Lorenzo) coi quali Papasso intrattiene da sempre un rapporto di grande collaborazione istituzionale.

«Sarebbe un grave errore ed una grande sconfitta politica – scrivono al collega questi sindaci – per la democrazia e per quanti hanno creduto nella volontà di cambiamento e di rinascita della tua città. Comprendiamo – continuano i 13 sindaci – le momentanee difficoltà e soprattutto lo scoramento causato a volte da incomprensioni, da scelte politiche e da egoismi prevalenti sull’interesse generale. Certo, gestire e garantire l’unità all’interno di una coalizione è sempre difficile; però proprio in nome della necessità di garantire continuità amministrativa nell’interesse del comprensorio intero, ti invitiamo a soprassedere alla tua decisione ed a guardare avanti con fiducia. Anche perché un eventuale vuoto politico-amministrativo di Cassano pregiudicherebbe tutte le iniziative intraprese in maniera unitaria dall’intero territorio della Sibaritide-Alto Ionio e potrebbe compromettere, in maniera irreversibile, tutti i progetti avviati e le iniziative politico-istituzionali già sviluppate nei mesi addietro. In questo contesto – concludono i sindaci confidando in un suo ripensamento – crediamo fermamente nello sviluppo del nostro comprensorio e nel ruolo fondamentale che deve esercitare la tua città».

Pino La Rocca

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *