Redazione Paese24.it

Rossano, sfregiata l’opera di Enrico Franchi. Antoniotti: «Pene esemplari per gli atti vandalici»

Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
La statua di Enrico Franchi, posizionata in piazza Bernardino Le Fosse a Rossano

La statua di Enrico Franchi, posizionata in piazza Bernardino Le Fosse a Rossano

Giusto il tempo di essere inaugurata e la statua di Enrico Franchi, installata in piazza Bernardino Le Fosse a Rossano, è stata sfregiata. L’opera, intitolata “Il mio tempo non fugge” e mostrata per la prima volta al pubblico lo scorso 8 giugno in occasione della “Notte di Primavera”, è stata oggetto infatti di atti vandalici. A darne notizia è lo stesso Franchi che, attraverso la sua pagina facebook ufficiale, nella giornata di ieri (mercoledì 26 giugno ndr) ha espresso il rammarico ed il disappunto per quanto accaduto. «Cari amici rossanesi – ha scritto lo scultore – purtroppo ho avuto la notizia che qualche vandalo ignorante ha rovinato la mia scultura, spaccando il libro che l’uomo teneva in mano. Questi atti, oltre a dimostrare la piccolezza di queste persone, oscurano il buon nome delle persone oneste che vivono nella vostra bella città».

Il gesto è stato stigmatizzato anche dall’amministrazione comunale rossanese. « Gli atti di vandalismo contro il patrimonio pubblico – hanno dichiarato il sindaco Antoniotti e l’assessore Caputo – sono reati gravi che vanno perseguiti con punizioni esemplari. Chiederemo alle forze dell’ordine di potenziare il servizio di vigilanza che, insieme all’entrata a regime del sistema di videosorveglianza, potrà garantire maggiore sicurezza alla cittadinanza e prevenire simili atti di sciacallaggio. Siamo convinti che chi si cimenta in così vili ed ignobili gesti, sia gente isolata, alla quale non permetteremo di interrompere il lungo percorso di crescita che sta affrontando la nostra città».

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *