Redazione Paese24.it

Saracena, eccellenza in Calabria per gestione acqua. Parola di Tg3 Ambiente Italia

Saracena, eccellenza in Calabria per gestione acqua. Parola di Tg3 Ambiente Italia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF


E’ il comune di Saracena (CS), sul Pollino, a detenere il “primato dell’acqua” in Calabria, come si evince nel servizio del Tg3 Ambiente Italia, condotto da Beppe Rovera, andato in onda sabato 4 febbraio.
 Lo speciale di Ambiente Italia ha condotto un viaggio analitico coinvolgendo tutta l’Italia, da nord a sud, per capire quali siano stati gli effettivi cambiamenti che si sono verificati dopo il referendum sull’acqua pubblica di alcuni mesi fa, raccogliendo considerazioni di sindaci, cittadini, rappresentanti dei diversi forum e comitati per l’acqua pubblica.

E’ emerso un deludente scenario: uno dei primi obiettivi a cui mirava il referendum, vale a dire la riduzione dei costi delle bollette per i cittadini, è ancora una speranza in quanto nessuno ha ridotto le tariffe. Tutto è rimasto com’era ma diverse “campagne” si sono attivate per ottenere le riduzioni attese e alle quali devono attenersi i soggetti gestori. Tra i tanti intervistati anche il primo cittadino di Saracena, Mario Albino Gagliardi (nella foto), che prima ancora del referendum sull’acqua pubblica ha ri- pubblicizzato l’acqua unificando le 4 fasi del servizio idrico integrato così come previste dalla legge Galli del 1994: adduzione, captazione, distribuzione e depurazione.

«Gagliardi, dunque – si legge nel comunicato pervenuto dal comune del Pollino – sta avviando un servizio di gestione delle acque più efficiente e meno costoso per i cittadini, distinguendosi all’interno di una regione in cui il ciclo integrato è inesistente, sono presenti casi di comuni che ricevono dalla società mista Sorical il doppio dell’acqua loro necessaria».

Mariacarmela Latronico

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *