Redazione Paese24.it

Trebisacce, progetto centrosinistra. Idv tende la mano alla sinistra storica. Mundo apre al confronto

Trebisacce, progetto centrosinistra. Idv tende la mano alla sinistra storica. Mundo apre al confronto
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Uno scorcio di Trebisacce

Anche se la griglia dei partecipanti non sembra ancora completata, il dibattito politico in vista delle Amministrative del 6/7 maggio è già entrato nel vivo e, mentre gli inviti a moderare i toni si sprecano da una parte e dall’altra, non mancano alcune stilettate agli avversari. A tenere banco è soprattutto “la rete” sulla quale proliferano “i gruppi” più o meni spontanei di sostenitori. Ma c’è anche chi si affida a comunicati ufficiali destinati, come il circolo cittadino di IDV che, prima magnifica la bontà del progetto politico del centrosinistra e poi rivolge un pressante invito alla sinistra storica ad entrare ufficialmente nella coalizione ed a «partecipare a pieno titolo ad un progetto ambizioso e di netta rottura con la politica del passato, in grado – si legge nella nota – di battere un centrodestra egoista e senza scrupoli e di riportare la cittadina jonica ad essere la guida politica dell’intero comprensorio dell’Alto Jonio da troppo tempo emarginato.

Il percorso politico per il raggiungimento dell’unità di intenti, pur costruito alla luce del sole, non è stato facile e – continua IDV – non possiamo nascondere che in certi momenti è stato aspro, frontale e molto animato ma IDV può garantire che alla fine è prevalso in tutti gli interlocutori politici l’interesse per il bene comune, contro gli egoismi e le aspettative personali».

Da parte sua il candidato-sindaco del centrosinistra Franco Mundo ringrazia quanti hanno aderito al gruppo di sostegno alla sua candidatura: «Certamente – scrive Mundo – non vogliamo fare coercizione politica ma solo far conoscere la nostra proposta politica, che è aperta al contributo di tutti i cittadini e, perché no, anche agli avversari, coi quali vogliamo aprire un confronto serio, anche se virtuale, sulle problematiche della città e sul programma che abbiamo intenzione di realizzare.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *