Redazione Paese24.it

Canna, l’Adaj porta in scena Pirandello. Ragazzi disabili attori dialettali per una sera

Canna, l’Adaj porta in scena Pirandello. Ragazzi disabili attori dialettali per una sera
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

adaj cannaL’associazione Adaj (Associazione Disabili Alto Jonio) con la collaborazione del Comune di Canna, la Provincia di Cosenza e l’Istituto Buon Maestro presenta la nona edizione de “La giornata del disabile”. Appuntamento a Canna il 5 agosto, in piazza Castello alle 21. I ragazzi dell’associazione coordinata da Caterina Pisilli porteranno in scena “A pidann” (La giara, di Pirandello). Lo spettacolo, in dialetto cannese, è diretto da Patrizia Lo Fiego e Gianluca Veltruto. Musiche e balli a cura di Saverio Marino.

banner i delfini articoliLa scenografia è di Antonella Arcuri. E’ prevista la partecipazione straordinario del piccolo Cesare Kristian Favoino, attore cannese della fiction Rai “Che Dio ci aiuti”. Al termine della rappresentazione teatrale, la serata proseguirà con la mostra dei lavori a cura dei ragazzi dell’Adaj e la degustazione di prodotti tipici a cura del CSV di Cosenza. “A pidann” replicherà il 7 agosto a Nocara.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *