Redazione Paese24.it

Rossano, il Jazz di Paolo Fresu re del chiostro per una sera

Rossano, il Jazz di Paolo Fresu re del chiostro per una sera
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

fresu rossano 1Le magiche note del trombettista italiano Paolo Fresu (Trumpet & Flugelhorn), accompagnato dal chitarrista Bebo Ferra, ha incantato il numeroso pubblico nella tappa del Peperoncino Jazz Festival. Il chiostro di San Bernardino, nel centro storico di Rossano, si è riempito, ancora una volta, di tanta gente, molti di questi provenienti da diversi comuni sia della Provincia di Cosenza e sia dell’intera Calabria, veri intenditori ed appassionati di jazz. Anche quest’anno, grazie alla profonda sinergia tra l’amministrazione comunale e importanti aziende del territorio, si è dato vita ad un appuntamento musicale di alto livello artistico con la presenza di Paolo Fresu considerato, dalla critica specializzata, uno dei maggiori ambasciatori del jazz italiano nel mondo.

fresu rossano 2Straordinaria la performance artistica di Fresu, oltre a quella di Bebo Ferra (autentico asso dell’Italian Style e chitarrista tra i più richiesti nell’ambito nazionale), condivisa, con lunghi applausi ed ampi consensi di critica, dal numeroso pubblico che, in modo particolare, ha apprezzato l’esibizione dei due noti musicisti italiani. Piena soddisfazione, infine, è stata manifestata dal Direttore Artistico del PJF, Sergio Gimigliano, per il successo ottenuto a Rossano rinnovando l’appuntamento al prossimo anno con la 13esima edizione del Peperoncino Jazz Festival in Calabria.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *