Redazione Paese24.it

Clementine della Sibaritide, imprenditori locali vogliono un’associazione per tutelarle

Clementine della Sibaritide, imprenditori locali vogliono un’associazione per tutelarle
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
foto di repertorio

foto di repertorio

Costituire un’associazione che riunisca i numerosi produttori agrumicoli della Piana di Sibari, per tutelare e valorizzare lavoro svolto quotidianamente dagli operatori di questo comparto. Questa è, in sintesi, la proposta di un gruppo di imprenditori del settore e che operano nelle città di Corigliano e Rossano.

«Sarebbe opportuno, alla luce delle problematiche  che si vivono per la crisi economica in atto, dare vita ad un sodalizio – hanno spiegato i promotori del progetto – per far sì che tutti i nostri sacrifici e i nostri diritti diventi patrimonio comune a servizio non solo delle nostre aziende ma, più in generale, dell’intero territorio. Anche se esistono associazioni di categoria riconosciute a livello nazionale e consorzi regionali, avvertiamo l’esigenza di dare vita ad una rappresentanza del comparto agrumicolo della Sibaritide, nella sua specificità, e ci auguriamo che questa nostra idea possa trovare riscontri e adesioni».

Compito dell’associazione – hanno aggiunto i promotori dell’iniziativa – sarebbe, in particolare, quello di stabilire dei criteri a tutela della categoria nonché dell’intera economia locale. Sarebbe opportuno, inoltre, organizzare campagne pubblicitarie e di comunicazione, che comprendano ogni iniziativa, anche editoriale; ideare, realizzare e promuovere manifestazioni culturali e turistiche, indirizzate alla conoscenza dei prodotti locali del territorio; organizzare e realizzare mercatini dell’agroalimentare, e – hanno concluso i responsabili dell’iniziativa – tutelare gli interessi dell’associazione e dei propri singoli associati, anche dal punto di vista economico e legale, con ogni opportuna iniziativa, negoziale, commerciale, giudiziale e stragiudiziale”.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *