Redazione Paese24.it

Trebisacce, al suono della campanella inaugurata la nuova scuola Primaria

Trebisacce, al suono della campanella inaugurata la nuova scuola Primaria
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Inaug. scuola elementare trebisacce«Tornare a scuola è bello, ma tornare a scuola in una scuola nuova è ancora più bello”. E’ con questi sentimenti che piccola la Serena, della classe V^, ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione della nuova scuola Primaria a Trebisacce coincisa con il suono della campanella e l’inizio del nuovo anno scolastico. Alla manifestazione, organizzata dal Comune, c’erano  il dirigente scolastico Leonardo Rago, diversi amministratori comunali insieme al sindaco Francesco Mundo con tanto di fascia tricolore e di gonfalone comunale, i parroci don Pierino De Salvo e don Gaetano Santagada, i comandanti di tutte le Forze dell’Ordine e poi tutto il mondo della scuola: docenti, personale ATA, alunni e genitori, tutti in festa per un evento atteso da anni. A salutare tutti i presenti ed a fare gli onori di casa è stato il dirigente Rago, il quale ha ringraziato pubblicamente l’amministrazione comunale per l’attenzione riservata alla scuola. E’ stata quindi la volta del primo cittadino: «Il primo giorno di scuola – ha detto l’avvocato Mundo riservando una particolare attenzione ai tanti bimbi stranieri che frequentano la scuola a Trebisacce – rappresenta da sempre quel magico ed emozionante momento che per milioni di ragazzi e di docenti segna l’inizio, o la ripresa, di un nuovo cammino. Per alcuni di questi bimbi, al loro esordio nelle vesti di scolari, è l’incontro iniziale con una grande e complessa realtà che li accoglierà nel suo seno, li formerà  e, anno dopo anno, li accompagnerà fino alle soglie dell’età adulta».

Riconsegnando al mondo della scuola il nuovo edificio, ristrutturato e riqualificato fin dalle fondamenta e reso quindi più bello, confortevole e sicuro, il sindaco ha rinnovato l’impegno ad attivarsi per riqualificare gli altri padiglioni della scuola, il cui inizio dei lavori non dovrebbe tardare. E’ quindi seguita la benedizione del nuovo edificio, il taglio del nastro ed il festoso ingresso dei bimbi nella loro casa scolastica.

Pino La Rocca

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *