Redazione Paese24.it

Amendolara, la battaglia “No Triv” di Ciminelli. Il sindaco a Roma ma senza i colleghi dell’Alto Jonio

Amendolara, la battaglia “No Triv” di Ciminelli. Il sindaco a Roma ma senza i colleghi dell’Alto Jonio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

aaaIl sindaco di Amendolara Antonello Ciminelli continua imperterrito la sua battaglia contro le probabili e quanto mai imminenti trivellazioni nel Golfo di Taranto. Oggi pomeriggio (martedì) una delegazione guidata da Ciminelli e  composta dal sindaco di Policoro, Rocco Leone; dall’assessore del Comune di Ginosa (Ta), Leonardo Galante; da un delegato del Comune di Trebisacce; dall’assessore all’Ambiente del Comune di Corigliano, Marisa Chiurco e da Felice Santarcangelo del Movimento “No Triv” è stata ricevuta da Altero Matteoli (Pdl) in qualità di presidente della Commissione Ambiente del Senato. Assenti gli altri sindaci dell’Alto Jonio. A fare da apripista per questo incontro il senatore Pdl Antonio Gentile, che da qualche giorno sembra aver sposato la causa “No Triv”.

DELFINI VIAGGI - PAG. 4«Ho riscontrato in Matteoli – dice il sindaco di Amendolara – un interessamento notevole ed abbiamo subito trovato in lui un interlocutore che si è dichiarato disponibile ad ascoltarci prima ed a cercare poi, insieme, soluzioni che vadano nella direzione di garantire all’arco ionico uno sviluppo compatibile e sostenibile distante anni luce dalla logica delle multinazionali del petrolio interessate a trivellare. Noi – continua – ci batteremo fino alla fine affinché possa essere rivisto questo progetto che altrimenti distruggerà il nostro mare, indispensabile risorsa del nostro territorio».

Ciminelli insiste nel ribadire che la battaglia “No Triv” va necessariamente combattuta assieme, coinvolgendo le parti sociali, i movimenti, le associazioni e la politica in maniera trasversale. Ma questi appelli cadono nel vuoto e si continua ad assistere ad incontri sul territorio e “spedizioni” nella Capitale inevitabilmente “griffate”, di volta in volta, da un colore politico.

Vincenzo La Camera

 

Share Button

2 Responses to Amendolara, la battaglia “No Triv” di Ciminelli. Il sindaco a Roma ma senza i colleghi dell’Alto Jonio

  1. Enzo Arcuri 2013/09/25 at 10:33

    Leggendo questo articolo rifletto, mi chiedo e vi chiedo dove sono stati fino ad ora questi parlamentari del PDl e del pd , dove sono stati questi partiti con i loro uomini fino adesso? I partiti che vi ho menzionati hanno fatto trivellare la basilicata come un cola brodo, hanno appoggiato un governo tecnico che ha dato il via libera a studi , ricerca e concessioni per trivellare il nostro mare e il nostro territorio, ed oggi si svegliano e diventano i nostri paladini, voi come chiameresti la politica di questi partiti e sei suoi uomini? Ipocrisia!!!!!

    Rispondi
  2. Angelo 2013/10/07 at 20:09

    Ci vuole spirito di unione nell’Alto Jonio, le battaglie di Amendolara devono essere le stesse di Roseto e di Trebisacce, ma anche di Canna e di Oriolo, come di Montegiordano e di Canna, giusto per citarne alcuni, bisogna ragionare come una comunità e non come tanti paeselli arroccati che non sanno guardare al di là delle loro mura!
    Il vecchio abitante dell’Alto Jonio, da bigotto qual è, guarda solo intorno ai suoi piedi e ora, se vogliamo sperare di riprenderci, solo i giovani che restano possono cambiare questo modo antiquato di vedere le cose.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *