Redazione Paese24.it

Villapiana, consiglio comunale tra spese legali per amministratori e riapertura piscina

Villapiana, consiglio comunale tra spese legali per amministratori e riapertura piscina
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Cons. VillapianaTrovata la soluzione ad un problema che si trascinava da diverso tempo: «le spese legali non graveranno quindi sui cittadini». Queste le rassicurazioni fornite nel corso dell’ultimo consiglio comunale di Villapiana dal sindaco Roberto Rizzuto che ha ripercorso la vicenda giudiziaria che ha visti coinvolti gran parte dei componenti dell’allora esecutivo-Bria, tra cui l’attuale sindaco. Come si ricorderà, da quella lunga e complessa vicenda giudiziaria tutti i protagonisti uscirono assolti, ma c’era da far fronte alle spese legali che finora erano state messe in “stand-by” in attesa di potervi far fronte senza farlo pesare sulle famiglie.

«Dispiace – ha dichiarato il primo cittadino – che il comune debba oggi spendere determinate somme per la ben nota vicenda giudiziaria. Di certo non può essere dimenticato – ha proseguito Rizzuto – che le richieste iniziali corrispondevano al doppio dei circa 200mila euro determinati oggi, ai quali si farà quindi fronte per lo più con l’avanzo di amministrazione e, con ulteriori fondi di bilancio, per eventuali eccedenze».

Altro tema cruciale del civico consesso è stata la riapertura, in vista della prossima stagione invernale, della piscina comunale che, a causa di un complesso contenzioso con l’attuale gestore, sembrava molto a rischio. Anche su questo tema ecco le rassicurazioni del primo cittadino: «La piscina comunale, la cui apertura si è rivelata un grande salto di qualità per Villapiana, riaprirà presto: è solo questione di qualche settimana: entro venerdì prossimo si dovrebbe giungere (questo il nostro auspicio) alla definizione, previo accordo bonario con la Cogeis, del problema della futura gestione». Sospiro di sollievo, dunque, per tutti i fruitori dell’impianto, il cui destino sta a cuore non solo ai villapianesi ma a tantissimi fruitori di tutto l’Alto Jonio, ma anche di Cassano e Castrovillari, preoccupati perché la riapertura della piscina sembrava molto a rischio. Contenti anche alcuni consiglieri di Minoranza (soprattutto Fioravanti e Cesarini) che non vedevano di buon occhio la tipologia di convenzione stipulata finora, ritenuta troppo vantaggiosa per la Cogeis. Il consiglio ha inoltre affrontato il discorso del fotovoltaico e, dai dati esposti, è emerso che il Comune ha già incassato 238mila euro e in futuro, in base all’accordo stipulato col privato sul quale gravano gli oneri principali, beneficerà di circa 400mila euro all’anno. Un ultimo argomento ha riguardato l’impianto sportivo realizzato dalla Provincia al Lido: «Sarà affidato in gestione per 15 anni, la struttura, –  ha concluso il sindaco Rizzuto dopo aver ringraziato la Provincia e l’impresa che l’ha realizzata in breve tempo – appena collaudata, sarà inaugurata e sarà resa fruibile con il coinvolgimento delle associazioni cittadine».

 Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *