Redazione Paese24.it

Elezioni Trebisacce. I candidati a sindaco Mundo e Sposato si presentano ufficialmente

Elezioni Trebisacce. I candidati a sindaco Mundo e Sposato si presentano ufficialmente
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Proseguono senza soste le trattative tra le forze politiche ed i movimenti civici per la preparazione delle liste in vista delle prossime Amministrative. Al momento il numero delle formazioni è fermo a 3: quella di centrosinistra guidata da Franco Mundo, quella di centrodestra guidata da Pino Sposato e quella “civica” guidata da Piero De Vita, ma non si esclude che possa ancora nascere qualche altra lista, oppure che una delle tre possa scomparire e confluire in altro alveo. Intanto si registra il primo botta e risposta: la lista di centrosinistra guidata da Mundo, dopo aver declinato le proprie generalità: si chiamerà “Vivere Trebisacce – Dalla parte dei cittadini”, ha annunciato la prima uscita ufficiale per venerdì alle ore 17 in via Francesco Cilea dove si terrà una conferenza-stampa di presentazione.

Trebisacce

Mentre la lista “civica” di centrodestra guidata da Sposato si presenterà in una conferenza-stampa sabato alle 17 presso la sala consiliare. Sarà la prima uscita pubblica del candidato Sposato che, come è noto, proviene dalla società civile e non ha mai ricoperto incarichi pubblici se non quello di presidente del Rotary “Alto Jonio” per un’annualità.

Intanto la Prefettura di Cosenza, adeguando la Circolare n.5/2012 ad una recente sentenza del Consiglio di Stato, ha comunicato che l’arrotondamento dei decimali deve essere effettuato per eccesso e non per difetto, per cui, nei comuni, come Trebisacce, con una popolazione da 5mila a 10mila abitanti, il numero dei candidati per ogni singola lista “deve” essere minimo 8 e massimo 10, mentre nei comuni più piccoli di Castroregio e Plataci, con popolazione fino a 3mila abitanti, il numero minimo deve essere almeno 5 e non più di 6. Spazio quindi ad una nuova candidatura e più scelta, di conseguenza, per gli elettori, anche se il numero dei componenti il consiglio comunale di Trebisacce resta fissato a 10 consiglieri più il sindaco (6 alla Maggioranza e 4 all’Opposizione) e di 6 più il sindaco per Castroregio e Plataci (4 alla Maggioranza e 2 all’Opposizione).

Intanto a Trebisacce si discute sulle indiscrezioni che circolano intorno alla composizione delle liste: relativamente al centrosinistra, oltre alle resistenze di Rifondazione Comunista che non ha ancora aderito al progetto perché non condividerebbe la scelta del candidato-sindaco, si parla di una dialettica alquanto vivace all’interno del PD perché gran parte dei supporters avrebbe gradito un maggiore protagonismo del partito, mentre le cose non vanno certamente meglio nel centrodestra laddove il candidato a sindaco Sposato, provenendo dalla società civile e volendo dare un taglio più “laico” ed un organico più “rinnovato” alla lista, farebbe fatica a tenere da parte i candidati uscenti che provengono dai partiti e che dagli stessi partiti vengono spinti ad entrare in lista.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *