Redazione Paese24.it

Sorpreso dal maltempo, si perde in Sila mentre cerca funghi. Ritrovato dalla Forestale

Sorpreso dal maltempo, si perde in Sila mentre cerca funghi. Ritrovato dalla Forestale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

aaaPerde l’orientamento nel bosco e viene ritrovato dopo alcune ore dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato. E’ quanto accaduto ad un sessantottenne di Cosenza il quale mentre cercava funghi nel Parco Nazionale della Sila non è riuscito più a ritrovare la via del ritorno a causa delle condizioni climatiche avverse che hanno interessato la zona di “Macchione” nel comune di Spezzano Piccolo (Cs).

L’uomo, dopo aver trovato riparo in un vecchio casolare ha chiesto aiuto telefonicamente ai soccorritori. Sul posto è intervenuta la pattuglia del Corpo Forestale di Spezzano Sila-Camigliatello, del CTA della Sila, la quale nonostante la forte pioggia e il calare della nebbia che rendeva le operazioni di ritrovamento difficoltose ha in breve tempo individuato l’uomo percorrendo la “Strada delle Vette” che da Monte Scuro arriva a Monte Botte Donato. Infreddolito e bagnato ma in buono stato di salute è stato accompagnato dal personale del CFS alla propria autovettura. Spesso capita di dover effettuare questo tipo di intervento nel cuore della Sila. Il Corpo Forestale suggerisce sempre prima di ogni escursione di consultare i bollettini giornalieri che indicano le previsioni meteo.

              

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *