Redazione Paese24.it

Rossano, il Papa nomina Marcianò Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia

Rossano, il Papa nomina Marcianò Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il vescovo Marcianò con papa Francesco

Il vescovo Marcianò con papa Francesco

Il Papa ha nominato Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia S.E. Mons. Santo Marcianò, 53 anni, trasferendolo dalla sede Arcivescovile di Rossano-Cariati. S.E. Mons. Santo Marcianò, nato a Reggio Calabria il 10 aprile 1960, ha compiuto i suoi studi di Ragioneria e si è laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Messina nel 1982. L’anno successivo ha intrapreso il cammino di discernimento vocazionale presso il Seminario Romano Maggiore e, nel 1987, ha conseguito il Baccellierato in Teologia presso la Pontificia Università Lateranense. E’ stato ordinato Diacono il 24 ottobre 1987 dal Cardinale Ugo Poletti. Il 9 aprile 1988, invece, è stato ordinato sacerdote nella Cattedrale di Reggio Calabria. Nel 1989 ha conseguito la Licenza in Sacra Liturgia presso il Pontificio Ateneo “S. Anselmo” e il Dottorato nel corso dell’anno successivo. Nell’Arcidiocesi di Reggio Calabria ha svolto diverse attività pastorali. Dal 1988 al 1991è stato Parroco a Santa Venere, Vicario parrocchiale a S. Maria del Divino Soccorso e, in seguito, animatore della pastorale giovanile di Azione Cattolica. Dal 1991 al 1996 ha ricoperto il ruolo di Padre Spirituale al Seminario Maggiore Pio XI°.  È stato, poi, Vicario Episcopale per il Diaconato permanente e i Ministeri.

La nomina di Mons. Santo Marcianò alla sede arcivescovile di Rossano-Cariati, è stata pubblicata il 6 maggio 2006, mentre il 21 giugno dello stesso anno è stato consacrato Vescovo. Marcianò, in sette anni alla guida della Diocesi di Rossano-Cariati, si è distinto per il suo prezioso operato apprezzato dai numerosi fedeli. Tanta la gioia nell’intera comunità rossanese e non solo per la nomina a Ordinario Militare per l’Italia, anche se rimane l’amarezza, in tanti fedeli, per la partenza di S.E. Mons. Marcianò che, dopo la nomina del Santo Padre, dovrà lasciare Rossano per ricoprire il nuovo e prestigioso incarico (ricoperto in passato anche da Angelo Bagnasco, oggi presidente della Cei, ndr) Tanti i messaggi ed i telegrammi di congratulazioni che, in queste ore, stanno arrivando a Marcianò per la meritata nomina che, in modo particolare, premia l’impegno di un Vescovo al servizio dell’intera collettività locale.

Antonio Le Fosse

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *