Redazione Paese24.it

Calcio, Promozione. Prima vittoria per Trebisacce. Bagarre in testa alla classifica

Calcio, Promozione. Prima vittoria per Trebisacce. Bagarre in testa alla classifica
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
I giocatori del Trebisacce sotto la curva a fine partita

I giocatori del Trebisacce sotto la curva a fine partita

Arriva la tanto attesa prima vittoria del Trebisacce in questo campionato di Promozione cominciato sotto altre aspettative per la squadra del presidente jonica. Questa volta la grinta e la voglia di vincere ha fatto la differenza e la Silana si è dovuta arrendere alla fame dell’undici giallorosso. Gara decisa da Ferrentino che al 9’ su assist di De Lorenzo ha battuto Oliverio con un diagonale preciso.

Giallorossi che nonostante le numerose assenze hanno controllato la gara senza grossi affanni sfiorando più volte il gol del raddoppio. Situazione caotica in testa alla classifica dove sono ben tre le squadre al comando: Amantea, Torretta e Sporting Davoli. Tallona il trio di comando il San Fili, autentica rivelazione di questo scorcio di campionato. In coda, perdono male e in casa il Cotronei e il Grimaldi mentre è da dimenticare la domenica del Real San Marco (prossimo avversario del Trebisacce) che ne prende addirittura sette dalla Luzzese. Una classifica che dopo sei turni non vede ancora una squadra in grado di “ammazzare” il campionato. Giochi ancora aperti…per tutti.

RISULTATI 6^ GIORNATA PROMOZIONE GIR. A: Amantea-Scalea 1-1; Cotronei-Sp. Davoli 3-5; Cutro-Garibaldina 3-2; Grimaldi-Torretta 1-3; Luzzese-Real San Marco 7-2; Roggiano-Promosport 2-2; San Fili-Roccabernarda 1-0; Trebisacce-Silana 1-0

CLASSIFICA: Amantea, Sporting Davoli, Torretta 13; San Fili 12; Garibaldina 11; Luzzese 10; Roggiano, Cutro 9; Scalea 8; Promosport, Silana 6; Roccabernarda 5; Cotronei, Trebisacce, Real San Marco 4; Grimaldi 3

Francesca De Paola

ANCHE NELLE EDICOLE DI TREBISACCE TROVI PAESE24 MAGAZINE DI OTTOBRE

DISTRIBUZIONE GRATUITA

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *