Redazione Paese24.it

Trebisacce, una piazza intitolata a Padre Bernardino. «La sua esistenza un capolavoro di Dio»

Trebisacce, una piazza intitolata a Padre Bernardino. «La sua esistenza un capolavoro di Dio»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Padre Bernardino tra gli scout

Padre Bernardino tra gli scout

In segno di apprezzamento verso il compianto Padre Bernardino, il consiglio comunale di Trebisacce, dopo averne ricordato la figura e le eccelse doti umane e religiose, ha deciso di intitolargli una piazza cittadina, scegliendo l’attuale slargo che si trova sul lungomare “Riviera dei Saraceni” adiacente al lido “Makumba”. «Era doveroso – ha scritto Vincenzo Romano in qualità di Capo Agesci – intitolare una piazza a Padre Bernardino Maria De Vita, al secolo Antonio, persona umile come si addice ad un francescano e mai dimenticato figlio di Trebisacce, frate minore, sacerdote, uomo di fede, entusiasta della propria vocazione e missione e uomo di chiesa sempre dedito alla pace ed alla riconciliazione delle coscienze, che ha concluso i suoi giorni alla Porziuncola, nell’infermeria dei Frati Minori dell’Umbria il 26 Agosto 2006».

L’amministrazione Comunale ha esaudito una richiesta fortemente avvertita nella popolazione e lo ha fatto dopo aver recepito la richiesta di “Intitolazione di una via o di una piazza in memoria di Padre Bernardino Maria De Vita” presentata dalla Provincia Serafica dei Sette Martiri della Calabria nella persona dell’allora Ministro Provinciale Padre Francesco Lanzillotta, dalle Associazioni AGESCI – Gruppo Trebisacce 2 e Amici Rione Sant’Antonio nelle persone di Vincenzo Romano e Cataldo Laschera. «Padre Bernardino – si legge nell’istanza – è stato uno strumento nelle mani di Dio, lasciandosi “usare” generosamente divenendo motivo di benedizione e di conforto. Tutta la sua esistenza risulta un prodigio ed un capolavoro di Dio, che opera cose meravigliose nei suoi servi».

Pino La Rocca

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *