Redazione Paese24.it

Cassano, 250 candeline per Lauropoli. Al via le celebrazioni

Cassano, 250 candeline per Lauropoli. Al via le celebrazioni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

aaa

La Madonna della Purificazione dinanzi al Palazzo ducale Serra

Sabato 2 novembre prossimo inizieranno le manifestazioni per ricordare  il 250° anniversario della fondazione di Lauropoli, fondata nel 1763 da donna Laura Serra duchessa di Cassano e marchesa di Rivadebro. Le varie manifestazioni sono promosse dal comune di Cassano Jonio, dal Centro studi CreSESM e dall’apposito Comitato per le celebrazioni, in collaborazione con alcune associazioni culturali di Cassano.

Alle 17.30 avrà luogo la rievocazione della cerimonia della Fondazione di Lauropoli, con l’ingresso della Duchessa a Lauropoli. E’ previsto il corteo storico con partenza da Piazza S. Francesco e la sfilata in costume d’epoca di figuranti e ballerini lungo corso Laura Serra: la simbolica rievocazione della fondazione sarà benedetta dal parroco don Pietro Martucci. La cerimonia è curata dalla scuola di danza Sybaris di Alessia Ciappetta, dal gruppo Folk “Città di Cassano”  diretto da Annamaria Bianchi e dall’associazione “Liocorno” : coordinerà l’architetto Carlo Forace.

Subito dopo, alle ore 18.30, in corso Serra, conferenza stampa e presentazione del programma delle manifestazioni in calendario. Il dott. Giuseppe Aloise, coordinatore del Comitato per celebrazioni, illustrerà il calendario delle manifestazioni che si protrarranno nel corso del 2014. Saranno presenti autorità istituzionali e rappresentanti delle associazioni che operano sul territorio comunale. Mentre sabato 9 novembre, alle ore 16.30, nell’auditorium “F. Toscano” si svolgerà il convegno di studio su Lauropoli, Laura Serra e lo “Stato di Cassano”. Dopo l’introduzione di Martino Zuccaro, direttore di Prospettive meridionali,  seguiranno i saluti del sindaco di Cassano Gianni Papasso, del consigliere regionale Gianluca Gallo e delle altre autorità presenti. La relazione storico-scientifica sarà tenuta dal professore Pietro De Leo, docente dell’università della Calabria; seguirà il dibattito, e concluderà il dott. Giuseppe Aloise, coordinatore del comitato per le celebrazioni.

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *