Redazione Paese24.it

Trebisacce, segnalazioni dai cittadini. Campo calcetto da sistemare e una curva troppo pericolosa

Trebisacce, segnalazioni dai cittadini. Campo calcetto da sistemare e una curva troppo pericolosa
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L’istituzione di un assessorato “alle piccole cose”: è quello che chiedono molti cittadini di Trebisacce interessati alla soluzione di problemi di ordinaria quotidianità che si possono affrontare e risolvere utilizzando la forza-lavoro del comune e soprattutto i tanti lavoratori LSU ed LPU che, utilizzati in modo più produttivo, si sentirebbero anche più gratificati.

Curva pericolosaE’ risaputo infatti che con i tempi che corrono e stante una certa avarizia delle istituzioni sovra-comunali, ed in particolare della Regione, è difficile attingere a finanziamenti pubblici per realizzare grandi opere. E’ il caso, per esempio, di interventi di difesa dal mare e dall’erosione costiera, più che mai urgenti perché un tratto di lungomare è già stato ingoiato dai marosi e ogni volta che ci sono mareggiate le onde portano via altri pezzi di strada, tanto che ora è a rischio tutto il parco-giochi.

Ci sono però interventi di minore entità e di minore spesa che si possono realizzare anche in economia e con fondi di bilancio. Sistema a cui si è fatto ricorso per la realizzazione di piazza Carlo Alberto dalla Chiesa costata poche decine di migliaia di euro e realizzata in poco tempo. In particolare dai cittadini del centro storico vengono segnalate due priorità: l’una afferente la sicurezza della circolazione e l’altra invece riguarda il tempo libero dei giovani. La prima si riferisce all’allargamento di una curva molto pericolosa (nella foto) che si incontra lungo i tornanti che portano a San Martino, dove si sono già verificati alcuni incidenti ed altri sono stati evitati per un soffio. Qui basterebbe il sacrificio di due soli alberi e l’arretramento di un paio di metri del muretto di contenimento per evitare a chi sale e a chi scende di trovarsi coinvolto in un incidente.

Campo calcettoL’altro intervento invece andrebbe realizzato per riparare il manto in erba sintetica del campetto (nella foto) realizzato dalla Comunità Montana in località San Martino e poi affidato al comune. Un impianto rivelatosi di estrema utilità, che ha fatto la gioia di tanti giovani che prima erano costretti a giocare sulla strada. Forse è stato realizzato con un certo pressapochismo, o forse è stato utilizzato in modo troppo intensivo, fatto sta che il manto si è deteriorato da tempo e oggi presenta degli squarci e delle irregolarità che rischiano di provocare cadute rovinose e incidenti ai giovani che lo frequentano. Il custode dell’impianto lo ha più volte segnalato al comune ma finora la cosa è stata sottovalutata. Anche qui si può intervenire in economia e riducendo al minimo i costi. Ma ci sono tante altre “piccole cose” che si possono realizzare in economia, come per esempio qualche rotatoria nei punti critici per snellire e rendere più scorrevole il traffico. Forse non è il momento di sognare grandi opere (vedi il porto), ma nel frattempo si può ricorrere a un po’ di …fai da te.

Pino La Rocca

OFFERTA Pubblienne - Roseto (clicca per ingrandire)

OFFERTA Pubblienne – Roseto (clicca per ingrandire)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *