Redazione Paese24.it

Amendolara, tutto pronto per il Palio di Sant’Antonio. Sei fantini per sei rioni

Amendolara, tutto pronto per il Palio di Sant’Antonio. Sei fantini per sei rioni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

amendolara-vedutaSei rioni cittadini coinvolti, due batterie, sei fantini in gara, quattro concorrenti fuori gara e un’amazzone. È tutto pronto ad Amendolara per lo storico palio di Sant’Antonio Abate, uno dei più attesi eventi identitari del paese (insieme ai Fuochi di San Vincenzo), che nel prossimo weekend animerà la comunità dell’alto ionio. Al palio dei cavalli si aggiungerà, come da tradizione, anche quello degli asinelli giunto alla 13esima edizione.

Mario Aloe, Leonardo Capraro, Danilo Basile, Rocco Rinaldi, Giuseppe D’Elia e Vito Cirigliano. Sono, questi, i cavalieri che si sfideranno Domenica 19 dalle ore 15.30 ad Amendolara paese. Questa sera, venerdì, si terrà il sorteggio per gli accoppiamenti delle gare durante una cena alla quale parteciperanno concorrenti, corridori amatoriali e responsabili.

Saranno costituite 2 batterie da tre concorrenti ciascuna. Ogni fantino rappresenta uno dei sei rioni di Amendolara: Sant’Antonio, San Vincenzo, Santa Lucia, San Rocco, Madonna della Salute e San Francesco di Paola.

Un flash dell'edizione passata

Un flash dell’edizione passata

Per permettere agli equini ed ai fantini di riprendere fiato prima della corsa finale che decreterà il vincitore è prevista una corsa con i possenti cavalli di Masserie. Correranno: Rocco Capraro, Salvatore Cuccaro, Michele Gramsci e Leonardo Leonetti. Seguirà un’esibizione, non legata alla gara, che vede protagonisti i due fantini Giuseppe Recchia e Vincenzo Cavallo. Ha solo 6 anni Antonella Lucia Recchia l’unica amazzone che correrà per dimostrare che l’equitazione è uno sport che possono praticare tutti e a tutte le età.

Il sindaco Ciminelli per porre un freno ad un eccessivo agonismo maturato negli ultimi anni è intervenuto sul regolamento introducendo alcuni importanti accorgimenti.

Sabato alle 15 presso la Parrocchia Madonna della Salute, in Marina, la consueta benedizione degli animali (di cui Sant’Antonio Abate è patrono, ndc). In serata, in paese, nell’Auditorium, la commedia teatrale “Ten ‘u cicir ‘a mucc”. Durante la giornata di domenica intratterranno il pubblico artisti di strada, trampolieri, clown e il complesso bandistico della “Città di Bitonto”. 

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *