Redazione Paese24.it

Il Parco del Pollino punta a diventare “Geoparco” internazionale

Il Parco del Pollino punta a diventare “Geoparco” internazionale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

parco-pollino-3Il Parco Nazionale del Pollino verso la candidatura del territorio protetto a “Geoparco”, ovvero un territorio, riconosciuto a livello internazionale, che possiede un patrimonio geologico particolare, di interesse anche archeologico, naturalistico, storico o culturale, ed una strategia di sviluppo sostenibile. Venerdì 24 gennaio si è tenuta la prima riunione della commissione tecnica individuata per avviare la fase propedeutica alla candidatura. Nella sede dell’Ente Parco, a Rotonda, i membri interni della Commissione tecnica, il presidente del Parco, Domenico Pappaterra, il direttore, Annibale Formica, e i funzionari Luigi Bloise, Giuseppe Milione, Pietro Serroni, Egidio Calabrese, Elena Carlomagno, Carmelo Pizzuti, Gerardo Travaglio, hanno dato il benvenuto ai membri esterni della stessa Commissione: Ing. Angelo De Vita (Direttore Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano), Dott. Geol. Aniello Aloia (Geologo Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano), Prof. Domenico Guida (Università di Salerno), Dott.ssa Cristina Giovagnoli (Resp. Nazionale Geositi ISPRA), Dott. Geol. Gian Vito Graziano (Pres. Ordine Nazionale dei Geologi), Dott. Geol. Maurizio Burlando (Resp. Nazionale Geoparchi), Dott. Geol. Francesco Fragale (Pres. Ordine  Regionale Geologi Calabria), Dott. Geol. Raffaele Nardone (Pres.  Ordine  Regionale Geologi Basilicata).

Il Presidente Pappaterra ha tenuto a precisare come la candidatura a “Geoparco” ben si integra con tutte le azioni di tutela e valorizzazione delle bellezze paesaggistico ambientali e della geodiversità intraprese e da intraprendere da parte del Parco del Pollino (predisposizione di carte geoturistiche e altro). I lavori della commissione, nella seconda parte, sono proseguiti con il coordinamento del geologo del Parco del Pollino, dott. Luigi Bloise che ha sottoposto alla commissione una prima base di lavoro, costituita da una preliminare individuazione dei geositi preminenti da segnalare nella candidatura a geoparco e una loro primo censimento. Inoltre il dott. Bloise ha chiesto che la commissione lavori a ritmi serrati per provare a predisporre il dossier di candidatura entro Ottobre-Dicembre 2014.
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *