Redazione Paese24.it

Calcio, Eccellenza. Audace Rossanese, ambizioni disattese e ultimo posto in classifica

Calcio, Eccellenza. Audace Rossanese, ambizioni disattese e ultimo posto in classifica
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Stadio comunale di RossanoL’Audace Rossanese, di mister Rocco Russo, perde in casa con il San Lucido (0-3) e rimane fanalino di coda nel campionato di Eccellenza regionale. Tanta l’amarezza nell’intera tifoseria locale che, ancora una volta, ha visto la squadra del cuore soccombere sul rettangolo di gioco allo “Stefano Rizzo” di Rossano. Di questo passo, dunque, la strada verso la salvezza è sempre più in salita. Il club jonico, partito con l’obiettivo di vincere il campionato, si trova a lottare per non retrocedere in Promozione. La squadra rossoblù, dopo la sconfitta di ieri pomeriggio (domenica 2 febbraio), occupa l’ultimo posto in classifica, con solo 12 punti, nel torneo in corso. Una pagina triste per le sorti dell’Audace Rossanese che, di domenica in domenica, deve lottare per evirare la retrocessione. Situazione paradossale per una società che è partita, in estate, con programmi ambiziosi con l’obiettivo di vincere il campionato di Eccellenza e fare il salto di categoria, nella stagione agonistica 2013-2014, in serie D. Programmi che, col passare delle settimane, sono completamente cambiati in cui la nuova dirigenza si è sciolta come neve al sole con il ridimensionamento degli obiettivi che, in particolare, ha illuso i numerosi sportivi rossanesi. In estate, come si ricorderà, il nuovo staff societario fu molto attivo sul mercato ingaggiando giocatori di provata esperienza calcistica, affidando la squadra ad un allenatore preparato come Sandro Cipparrone, manifestando, pubblicamente ai tifosi e agli organi di stampa, la volontà di portare il sodalizio rossoblù, in due anni, il Lega Pro.

Dichiarazioni che, fin da subito, hanno portato grande entusiasmo nell’ambiziosa piazza di Rossano. Il commissario Tarantino, dopo l’abbandono di molti dirigenti e la partenza di numerosi giocatori, sta cercando di onorare, fino in fondo, il campionato con tanti sacrifici e con le poche risorse a sua disposizione. Alla guida tecnica è stato chiamato Rocco Russo (ex bandiera della Rossanese calcio), il quale, con alcuni interessanti e promettenti giovani calciatori del luogo, sta cercando, da qui al 27 aprile (ultima giornata di campionato), di riuscire a centrare l’obiettivo della salvezza evitando, così, di disputare i play-out.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *