Redazione Paese24.it

Oriolo, telecamere Rai visitano VM. Esempio virtuoso in un deserto economico (FOTO)

Oriolo, telecamere Rai visitano VM. Esempio virtuoso in un deserto economico (FOTO)
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

vm oriolo raiLe telecamere del Tg3 Calabria hanno fatto visita alla fabbrica di materassi e reti VM di Oriolo. Il giornalista e l’operatore della redazione di Cosenza hanno effettuato diverse riprese e interviste durante le operazioni di assemblaggio dei materassi, soffermandosi sulle varie fasi della lavorazione. La VM di Oriolo è finita sotto la lente di ingrandimento della Rai regionale in quanto esempio virtuoso di come fare impresa in un territorio come l’Alto Jonio cosentino e, più in generale, in Calabria. Una fabbrica che dal 2000 vanta nella sua pianta organica una quarantina di dipendenti, la maggior parte di Oriolo.

Micorofoni e telecamere anche per alcuni operai (Giuseppe Santagada e Mariantonietta Cioffi) che hanno raccontato la loro esperienza, per il proprietario Giorgio Bonamassa, il direttore commerciale Franco Soria e gli amministrativi Vincenzo Blotta e Vincenzo Brancaccio. Sono state evidenziate anche le difficoltà quotidiane per continuare a restare sul mercato. Una su tutte, i disagi a cui bisogna far fronte nei monenti in cui le materie prime, come ad esempio il filo, vanno in esaurimento e la posizione geografica non consente un celere rifornimento. Nonostante tutto la fabbrica continua a non licenziare nessuno e a guardare con interesse al mercato asiatico, coma la Cina e la Korea con sopratutto quest’ultima che già mediante un’azienda di Milano acquista prodotti VM. E non è eslcusa nelle prossime settimane la visita di una delegazione koreana ad Oriolo per rinsaldare questi rapporti. Intanto le riprese Rai effettuate ieri (lunedì) saranno trasmesse nel “Settimanale” del Tg3 Calabria che va in onda tutti i sabato alle 12.25

Vincenzo La Camera

FOTOGALLERY

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *