Redazione Paese24.it

Le telecamere di “Striscia la Notizia” tra i rifiuti in Calabria

Le telecamere di “Striscia la Notizia” tra i rifiuti in Calabria
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L'inviato di Striscia la Notizia in Calabria per documentare l'emergenza rifiutiLe telecamere di “Striscia la Notizia”, in onda su Canale 5, grazie al servizio realizzato dall’inviato Luca Abete, sono arrivate in Calabria per documentare l’emergenza rifiuti. Nella puntata di giovedì 6 marzo, infatti, è stato trasmesso, su Canale 5 e su scala nazionale, un dettagliato reportage giornalistico con diverse tappe effettuate in alcuni comuni calabresi (da Cosenza a Reggio Calabria) dove, ancora oggi, si evince l’accumulo di tonnellate e tonnellate d’immondizia. Dinanzi ai cassonetti di raccolta differenziata, da diverse settimane, si trova di tutto. Una montagna di rifiuti che, in modo particolare, ha invaso, completamente, marciapiedi e strade scatenando la protesta dei cittadini. In Calabria, da anni, non si riesce a trovare una valida soluzione all’annosa e tormentata vicenda riguardante l’emergenza rifiuti. Una storia infinita che, ancora oggi, non ha avuto, purtroppo, un lieto fine. Passano gli anni, passano i governi regionali, ma il problema rimane. I sindaci, dei numerosi comuni calabresi, chiedono alla Regione Calabria, in primis al governatore Scopelliti e all’assessore all’ambiente Pugliano, di porre rimedio ad una annosa vicenda, al fine di evitare la protesta in piazza della gente ormai esausta di subire, negli anni, le scelte politiche.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *