Redazione Paese24.it

Amendolara, sindaco denuncia pesca selvaggia in prossimità della “Secca”

Amendolara, sindaco denuncia pesca selvaggia in prossimità della “Secca”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

pinna-nobilisDalle Capitanerie di porto alle associazioni di pescatori di Corigliano e Gallipoli fino al collega sindaco della Città pugliese. Il sindaco di Amendolara, Antonello Ciminelli, si appella a loro per neutralizzare la pesca selvaggia in prossimità della “Secca di Amendolara”.

“Da più giorni – scrive il sindaco – sulla Secca di Amendolara pescherecci provenienti da Gallipoli stanno esercitando l’attività di pesca fuori dai propri ambiti. La presente nota – precisa – non vuole essere assolutamente un atto che faccia scoppiare una guerra tra poveri. Si sollecita ad effettuare ogni e più opportuno controllo al fine di inibirla e/o limitarla, alla luce del fatto che i metodi utilizzati risulterebbero troppo aggressivi e probabilmente poco rispettosi di una zona speciale di conservazione pena il definitivo depauperamento e la seria compromissione delle specie indigene e di quelle che vi si riproducono”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *