Redazione Paese24.it

Nuova 106, Comune di Roseto chiede attivazione corsi di formazione per operai

Nuova 106, Comune di Roseto chiede attivazione corsi di formazione per operai
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Le colline di Amendolara verranno "tagliate" dalla nuova arteria

Le colline di Amendolara verranno “tagliate” dalla nuova arteria

Tra mille difficoltà sta prendendo forma in maniera definitiva il nuovo tracciato della Statale 106 Ionicha che va da Roseto Capo Spulico a Sibari. Un maxi cantiere lungo oltre 38 km che continua a dividere l’opinione pubblica per le modalità di realizzazione e sull’impatto ambientale che i comuni interessati potrebbero subire, ma che inevitabilmente andrebbe a risolvere un’enorme carenza infrastrutturale che affligge da troppo tempo l’Alto Ionio cosentino. L’inizio dei lavori del Terzo Megalotto della Statale Ionica corrisponderebbe per questo territorio ad una enorme boccata d’ossigeno in termini di viabilità, ma anche in termini economici: sarebbero previste, infatti, per la realizzazione dei lavori, diverse assunzioni. Al fine di cogliere al meglio questa opportunità, l’Amministrazione Comunale di Roseto, guidata dal sindaco Franco Durso, gioca d’anticipo, puntando sulla formazione delle manovalanze locali al fine di formare figure professionali estremamente specialistiche e non farsi trovare impreparati di fronte ad una chance così importante per lo sviluppo economico e sociale dell’Alto Ionio.

Noleggia questa vettura 9 posti per i tuoi viaggi di lavoro o di piacere o altro. (guida con patente " B" ). Info:  0981-911485 -  info@idelfiniviaggi.it

Noleggia questa vettura 9 posti per i tuoi viaggi di lavoro o di piacere (guida con patente B). Info:
0981-911485 –
info@idelfiniviaggi.it (Amendolara)

La giunta comunale, con delibera n. 32, ha infatti richiesto all’Ente Scuola della Cassa Edile Cosentina l’attivazione dei corsi specializzanti per la manovalanza sul territorio su cui insisteranno i lavori della nuova ss106, che potrebbero trovare nel palazzetto comunale sito in via Civita messo a disposizione gratuitamente, il luogo idoneo per superficie ed altezza allo svolgimento dei corsi. Una priorità assoluta, quella di assicurare ai lavoratori del territorio la possibilità di accedere a questa opportunità di lavoro, che l’Amministrazione vuole garantire anche contribuendo ad una compartecipazione alle spese di formazione, con risorse proprie di bilancio. Si andrebbero così a formare professionalmente le squadre di carpentieri, minatori, perforatori, ferraioli, meccanici, escavatoristi, ponteggiatori, gruisti, di cui il territorio era sprovvisto, favorendo l’inserimento nel campo lavorativo delle maestranze locali e dei lavoratori disoccupati residenti nel comprensorio.

Giovanni Pirillo

SU PAESE24 MAGAZINE DI MARZO UNO “SPECIALE” SULLA NUOVA 106, CON LE POLEMICHE SUL TRACCIATO (IN EDICOLA)

Share Button

2 Responses to Nuova 106, Comune di Roseto chiede attivazione corsi di formazione per operai

  1. Enrico Riccitelli 2014/03/21 at 19:13

    Non e’ in discussione la strada e la sua indubbia utilita’, ma il modo incui

    Rispondi
  2. Enrico Riccitelli 2014/03/21 at 19:16

    Non e’ in discussione la strada, indubbiamente utile, ma il modo in cui sara’ realizzata. Amendolara sara’ devastato, dovevano essere gallerie e non viadotti e tratti scoperti. E quel che piu’ sconcerta e’ l’assenza dei mezzi di comunicazione, spiace dirlo, voi compresi. Ancora nessun articolo che spieghi nel dettaglio lo scempio che e’ stato deciso.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *