Redazione Paese24.it

Villapiana, Rizzuto e Bria “a braccetto” alle prossime amministrative

Villapiana, Rizzuto e Bria “a braccetto” alle prossime amministrative
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Parla RizzutoIl sindaco in carica di Villapiana Roberto Rizzuto, avendo già annunciato la sua ricandidatura, entra in scena e sfida i propri avversari in vista della prossima competizione elettorale. Per la verità quello di sabato sera doveva essere un incontro con i tesserati del PD ma, vista l’imminenza della competizione e la presenza massiccia di tanta gente, si è trasformato nell’ingresso ufficiale nella tenzone elettorale, anche perché tra i presenti nella sede dell’antico Municipio c’era anche il suo sfidante, l’avvocato Paolo Montalti. A coordinare i lavori, in una sala gremita di simpatizzanti e curiosi, ci ha pensato il segretario del PD dottor Domenico De Santis il quale ha ceduto subito la parola al giovane Vincenzo Pittelli, che ha ribadito la volontà dei Giovani Democratici di voler sostenere convintamente la squadra che sarà guidata dal sindaco Rizzuto. A questo punto si è registrato l’atteso intervento dell’ex sindaco Luigi Bria il quale, dopo aver parlato dell’avvenuto chiarimento in seno al PD, ha rivelato ufficialmente la volontà di candidarsi a fianco a Rizzuto per continuare l’opera di rilancio di Villapiana iniziata sotto la sua guida.

«In 15 anni di forte impegno – ha dichiarato il dottor Bria dichiarandosi pronto ad una candidatura “di servizio” – abbiamo realizzato una serie di opere pubbliche che altri paesi ci invidiano, che hanno cambiato il voto a Villapiana che è cresciuta demograficamente e nella qualità della vita al punto che se oggi molti cittadini dei paesi vicini decidono di trasferirsi a Villapiana, un motivo di sarà». Dall’ex sindaco la parola è passata al primo cittadino in carica Roberto Rizzuto il quale, dopo aver ringraziato i presenti e rinviato ad altra data la presentazione ufficiale della lista, ha precisato che si sta lavorando ad un programma serio e credibile attraverso un confronto avviato nella “Leopoldina” a cui seguiranno incontri tematici. «E’ sul programma – ha ammonito Rizzuto – che ci vogliamo confrontare con i nostri avversari che invece pensano di batterci solo mettendo insieme soggetti e idee che hanno ben poco in comune. Grazie al centrosinistra – ha aggiunto Rizzuto prima di affrontare il nodo della nuova S.S. 106 – Villapiana è diventata la locomotiva dei paesi vicini e, grazie alle energie fresche dei giovani e all’esperienza maturata in questi anni, abbiamo le carte in regola per proseguire nell’opera di riqualificazione urbana e di valorizzazione delle preziose risorse umane e storico-ambientali di cui dispone Villapiana».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *