Redazione Paese24.it

Da Trebisacce uno studio sull’ecocardiografia presentato a Bologna

Da Trebisacce uno studio sull’ecocardiografia presentato a Bologna
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

centro_ecocardiografia_1_3596Un libro di carattere medico-scientifico che analizza le tecnologie innovative dell’Ecocardiografia e le aree cliniche nelle quali l’indagine ultrasonora può essere determinante sia sotto l’aspetto diagnostico che per la formulazione della terapia più appropriata. L’ha scritto il dottor Pierluigi Aragona, già responsabile della Cardiologia-Utic di Trebisacce ed oggi responsabile dell’Ambulatorio di Cardiologia annesso alla Lungodegenza Geriatrica di Trebisacce. Il volume, intitolato “Aggiornamenti in Ecocardiografia Clinica” è già stato presentato a Bologna in occasione del Congresso Nazionale dei Cardiologi svoltosi nei giorni scorsi. La trattazione dei temi è stata affidata ad esperti di riconosciuta valenza nella comunità scientifica e può fornire un’esauriente prospettiva dello specifico stato dell’arte dell’Ecocardiografia. Nell’occasione il prof. Giovanni La Canna, past-president della SIEC (Società Italiana di  Ecografia Cardiovascolare) ha dichiarato: «La presentazione di questo libro rappresenta un atto di ufficiale riconoscimento della SIEC al dr. Pierluigi Aragona per l’apprezzabile lavoro svolto nella formulazione di un ‘opera dall’enorme valore scientifico. L’ambito riconoscimento – ha aggiunto il prof. La Canna – non fa altro che legittimare, con orgoglio e competenza, la dignità di un percorso culturale comunque sempre possibile in una terra apparentemente solitaria  ma storicamente culla di cultura e di pensiero come la Calabria».

banner delfini viaggiIl dottor Aragona, da parte sua, si è dichiarato soddisfatto del risultato raggiunto e del riconoscimento ricevuto «che – ha scritto il Cardiologo, trebisaccese di adozione – arriva alla fine di un lungo percorso culturale, difficile, irto di ostacoli, ma entusiasmante. L’ecocardiografia del resto – ha concluso Aragona – deve ormai far parte del bagaglio culturale di ogni cardiologo clinico ovunque egli decida di operare (sul territorio, nei reparti, in fase di emergenza-urgenza o al capezzale del paziente). Il dr. Aragona è attualmente uno dei quattro delegati nazionali del Settore formazione della SIEC che si occupa dell’organizzazione dei corsi di formazione in Ecocardiografia che si svolgono periodicamente in tutte le regioni italiane a beneficio dei giovani cardiologi.

Pino La Rocca

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *