Redazione Paese24.it

Svelate le carte a Roseto, Mazzia sfiderà Lufrano per la poltrona di sindaco

Svelate le carte a Roseto, Mazzia sfiderà Lufrano per la poltrona di sindaco
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Pino Lufrano, candidato sindaco nella lista "Cambia Roseto"

Pino Lufrano, candidato sindaco nella lista “Cambia Roseto”

Anche a Roseto Capo Spulico si respira aria di elezioni amministrative. Nella giornata odierna (sabato 26 aprile ndr), infatti, sono state depositate presso gli uffici comunali le liste e i simboli che prenderanno parte alla tornata elettorale del prossimo 25 maggio. Ai nastri di partenza ci sono due liste civiche: “Roseto…insieme per il futuro” e “Cambia Roseto”, entrambe con una forte rappresentanza femminile. La prima ha un’impronta di centrosinistra ed è capeggiata dall’avvocato Rosanna Mazzia, già vicesindaco nelle due passate legislature. In cerca di riconferma ci sono gli assessori uscenti Lucia Musumeci, Sabrina Franco, Giuseppe Nigro e Rocco Fioravanti, oltre a Vincenzo Blumetti. Nuova linfa arriva da Margherita Rizzuti, Vincenzo Farina, Rocco Durso e dagli under 25 Giuseppe Introcaso e Alessandra Barletta. L’alternativa di centrodestra è rappresentata dalla lista “Cambia Roseto” e ad ambire alla poltrona di sindaco c’è Pino Lufrano, ispettore capo della Polizia stradale.

Rosanna Mazzia, aspirante sindaco nella lista "Roseto...insieme per il futuro"

Rosanna Mazzia, aspirante sindaco nella lista “Roseto…insieme per il futuro”

Uno schieramento che fa del rinnovamento il suo punto di forza: il neonato club “Forza Silvio” scende subito in campo e si gioca la carta rappresentata da Maria Carmela Palermo. Si candidano anche il consigliere di minoranza uscente Carmelo Salerno, Rocco Arcaro, Carmine Nigro, Eleonora Cuccaro, Salvatore Pitrelli, Tonino Manolio, Pasqualina Perla, Lucia Trebisacce e Rocco Gerundino. L’appuntamento alle urne è quindi fissato per il 25 maggio, data in cui a Roseto si conoscerà il successore dell’attuale Sindaco Franco Durso.

Giovanni Durso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *