Redazione Paese24.it

Calcio, campionati chiusi. In 2^ e 3^ categoria è tempo di spareggi. Alto Jonio protagonista

Calcio, campionati chiusi. In 2^ e 3^ categoria è tempo di spareggi. Alto Jonio protagonista
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Lauropoli-Geppino Netti Morano

Lauropoli-Geppino Netti Morano

In seconda categoria restavano da definire solo gli accoppiamenti dei play-off/play-out e, con l’ultima giornata di campionato, sono finalmente arrivati tutti i verdetti definitivi. Ai play-off si sfideranno Amendolara e Sibari: gli amendolaresi vanno K.O. sul campo del Villaggio Frassa e perdono al fotofinish la seconda posizione. I sibariti espugnano la tana della capolista e si guadagnano la possibilità di giocare per il salto di categoria. L’altra sfida di cartello sarà trab Geppino Netti e Vigor Acri. La squadra di Morano Calabro ha completato un grande finale di stagione vincendo di misura al “Pietro Toscano” contro il Lauropoli. La “Vigor” chiude la regoular season con tre punti preziosissimi conquistati ad Oriolo. La griglia play-out definitiva ha riservato due derby da cardiopalma. Il Trebisacce Mostarico, sconfitto di misura a Paludi, dovrà conquistarsi la permanenza in seconda categoria proprio contro l’Oriolo. L’altro match fratricida sarà tra le due compagini arbereshe, ovvero Peppe Zaccaro Frascineto e Campioni di Spezzano Albanese. Entrambe cercheranno di salvare una stagione non proprio memorabile. Il Themesen Longobucco saluta la seconda categoria e retrocede direttamente in terza. Capocanniere del campionato è Francesco Rusciani dell’Oriolo con 21 gol.

Risultati:Campioni-Themesen n.d. (3-0 a tav); Lauropoli-Geppino Netti 0-1; Schiavonea-Sibari 0-1; Villaggio Frassa-Amendolara 2-1; Oriolo-Vigor Acri 1-2; Paludi-Trebisacce Mostarico 1-0

Classifica:Schiavonea 47, Geppino Netti 44, Amendolara 41, Sibari 40, Vigor Acri 39, Villaggio Frassa 37, Paludi 34, Lauropoli 34, PZ Frascineto 31, Oriolo 30, Trebisacce M. 30, Campioni 28, Themesen 4.

PROMOSSA:Schiavonea – PLAY OFF:Geppino Netti-Vigor Acri; Amendolara-Sibari – PLAY OUT:Frascineto-Campioni; Oriolo-Trebisacce M. – RETROCEDE: Themesen Longobucco

Giovanni Durso

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

banner delfini viaggiGiornata di verdetti anche in terza categoria. La Mandatoriccese approda in “seconda” al termine di un campionato dominato in lungo e in largo. La Polisportiva Rocca Imperiale chiude in bellezza e supera in casa l’Azzurra Scala Coeli con un perentorio 7-1. I ragazzi rocchesi si guadagnano così l’accesso ai play-off dove ad attenderli ci sarà il forte Bocchigliero. La Sandemetrese espugna il campo del Piragineti e mantiene la seconda posizione in graduatoria. Ma è solo il preludio ad una nuova, doppia ed affascinate sfida tra queste due squadre negli spareggi play-off . Chiude con un successo anche il Cerchiara, una vittoria che alimenta il rammarico per una stagione che poteva riservare maggiori soddisfazioni.

Classifica finale:Mandatoriccese 55, Sandemetrese 40, Bocchigliero 39, Rocca 38, Piragineti 35, Cropalati 28, Calovetese 26, Cerchiara 25, Calopezzati 15, Scala Coeli 9, Campana 5.

PROMOSSA:Mandatoriccese – PLAY OFF:Sandemetrese-Piragineti; Bocchigliero-Rocca Imperiale

gio.dur.

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

ORIOLO – VIGOR ACRI 1-2

Dopo un esaltante filotto di vittorie l’Oriolo cade, al cospetto del proprio pubblico, per mano del forte Acri. L’importanza della posta in palio paralizza le due compagini, regalando un inizio soporifero. I locali si scrollano i timori di dosso e,

dopo un paio di squilli di avvertimento, confezionano il vantaggio. Petta verticalizza per Rusciani che, da vero bomber di razza, sferra un rasoterra incrociato imprendibile per Lupinacci(30’). L’Acri, inquilino dei piani alti della classifica, reagisce nella ripresa e capovolge il risultato. Al 51’ Chimento ristabilisce la parità con una bella iniziativa personale, prima di concedere il bis con una pennellata su calcio di punizione che vale il sorpasso(77’). Tra le due segnature di Chimento, i padroni di casa si erano affidati ad Amendolara, splendido nello smanacciare una velenosa conclusione di De Marco. Nei minuti finali i gialloverdi cingono d’assedio la trequarti acrese e costruiscono  in rapida successione tre nitide palle-gol, ma trovano un avversario insormontabile nella Dea Bendata. Rubolino, in mischia, tira a botta sicura, ma Perri appostato sulla linea di porta fa da scudo al vantaggio ospite. Rusciani telecomanda all’incrocio dei pali un calcio piazzato, Lupinacci è prodigioso e devia con i polpastrelli, strozzando in gola l’urlo di gioia dei tifosi locali. Non è finita:Adduci salta in bello stile due avversari e calcia dai 20 metri, sfera a lato di un soffio. Il triplice fischio finale scatena la gioia degli ospiti, pronti a giocarsi le proprie carte negli spareggi promozione. L’Oriolo deve archiviare in fretta questo immeritato passaggio a vuoto e concentrarsi sui play-out, ultimo sforzo da compiere per poter celebrare una sofferta e agognata salvezza.

Marcatori:30’Rusciani(O),51’,77’Chimento.

Oriolo:Amendolara,Vitarelli,De Paola(55’Siciliano),Rubolino,Valicenti,Giampietro,Santagata,Basile(77’Infantino),Petta(66’Adduci),Rusciani,Flocco. All.Affuso.

Acri:Lupinacci,Viteritti,Garcea,Attico,Fusaro,Perri,Chimento,Gencarelli(46’Cassavia),Ferraro,De Marco(85’Bellino),Amodio. All.Pirri.

Pierfrancesco Greco

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *