Redazione Paese24.it

Due locali a Trebisacce e Villapiana distrutti nella notte dalle fiamme

Due locali a Trebisacce e Villapiana distrutti nella notte dalle fiamme
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il chiosco bruciato(1)Incendiato e raso al suolo nel corso della notte scorsa (tra mercoledì e giovedì) un chiosco (nella foto) situato nella pinetina che si estende nella parte centrale del Lungomare di Trebisacce. Si tratta di un chiosco realizzato completamente in legno che veniva aperto durante la stagione estiva per la vendita di bibite e di gelati di produzione propria. Il manufatto, di proprietà di R.C. 40 anni di Trebisacce, è stato completamente avviluppato dalle fiamme e distrutto in pochi minuti. E’ stato l’acre odore del fumo, oltre al crepitio delle fiamme, a svegliare i vicini di casa nel cuore della notte (pare attorno alle 2.00) i quali hanno subito allertato i Vigili del Fuoco di Trebisacce e Castrovillari i ed i Carabinieri che sono subito intervenuti per effettuare i rilievi ed avviare le indagini. Ignote al momento le cause dell’incendio, anche se non è da escludere la matrice dolosa perché sul posto, secondo il racconto della proprietaria, sarebbe stata trovata una tanica che con ogni probabilità conteneva liquido infiammabile. La notizia si è subito diffusa in paese ed ha destato non poco disappunto anche perché si tratta di una ragazza-madre che lavora onestamente e che si è rimboccata le maniche e si è sempre adoperata in tutti i modi per procurare di che vivere per se stessa e per il figlio. «Mi hanno rovinata, – ha dichiarato il lacrime la giovane proprietaria del chiosco escludendo di aver ricevuto mai alcuna minaccia e alludendo ad una possibile concorrenza commerciale – ma sono pronta a rimboccarmi le maniche ed a ripartire per non darla vinta a chi ha tentato di intimidirmi. Una ditta del luogo mi ha già assicurato che posso fornirmi del legname necessario per ricostruire il chiosco potendo contare su pagamenti dilazionati».

Pino La Rocca

Nottata movimentata per i vigili del Fuoco volontari di Trebisacce (che nonostante una sede tutt’altro che moderna e funzionale risescono a coprire il territorio) che coadiuvati dai colleghi di Castrovillari erano intevenuti qualche ora prima, attorno alle 23, per un altro incendio divampato all’interno di un bar di fronte l’Hotel Corallo a Villapiana Lido. Il locale anche in questo caso è andato completamente distrutto. Sul posto anche i carabinieri che indagano a senza tralasciare nessuna ipotesi. Anche per questo episodio non è esclusa la matrice dolosa.

v.l.c.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *