Redazione Paese24.it

A Rossano arriva il professor Antonio La Cava e il suo “Bibliomotocarro”

Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Il professor Antonio La Cava, autore del progetto "Bibliomotocarro"

Il professor Antonio La Cava, autore del progetto “Bibliomotocarro”

Il Bibliomotocarro approda a Rossano. La simpatica e particolare iniziativa portata avanti da Antonio La Cava è arrivata anche nella cittadina del basso jonio, nella giornata di giovedì 22 maggio, nell’ambito dell’appuntamento “Benvenuto Bibliomotocarro”, realizzato nel centro storico rossanese,  prima in piazza Steri e successivamente nella sala rossa di Palazzo San Bernardino. La mission del professor La Cava è a dir poco lodevole. Nato a Ferrandina, paese della Basilicata in provincia di Matera, il signor Antonio, dopo aver speso 44 anni della sua vita al servizio dei giovani in qualità di maestro di scuola, ha deciso, una volta andato in pensione, di portare avanti un progetto che cullava da tempo: acquistare un motocarro e trasformarlo in una biblioteca itinerante per distribuire libri ai più piccoli. L’idea si trasforma ben presto in realtà e il professor La Cava, da tre lustri, va in giro nelle varie regioni del sud Italia, a bordo della sua Ape usata, a consegnare libri alle giovani generazioni.

I bambini che hanno partecipato all'evento “Benvenuto Bibliomotocarro”

I bambini che hanno partecipato all’evento “Benvenuto Bibliomotocarro”

Il “Bibliomotocarro” del professore, giovedì, ha fatto finalmente tappa a Rossano, toccando con mano l’entusiasmo dei centinaia di bambini presenti all’interno di piazza Steri. Una mattinata ricca, conclusasi nella sala Rossa di palazzo san Bernardino dove, tra canti, poesie e letture, i piccoli studenti sono stati protagonisti dell’ iniziativa culturale promossa dal plesso scolastico di San Domenico e che si è estesa a tutte le scuole del Centro storico. Alla manifestazione, oltre all’assessore  alla cultura e pubblica istruzione Stella Pizzuti e al dirigente scolastico del primo istituto comprensivo Antonio Pistoia, hanno preso parte il

Il bibliomotocarro

Il bibliomotocarro

consigliere comunale Adele Olivo e la professoressa Margherita Carignola.

«Sono orgogliosa – ha dichiarato l’assessore Pizzuti – delle numerose iniziative che stanno caratterizzando la primavera rossanese. Il dinamismo delle scuole, in sinergia con la programmazione dell’assessorato alla cultura, hanno creato un fermento di idee che iniziano a concretizzarsi in appuntamenti innovativi e di sicuro valore».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *