Redazione Paese24.it

Zona Franca Urbana, in Calabria approvate 2.038 domande

Zona Franca Urbana, in Calabria approvate 2.038 domande
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Zona Franca Urbana in CalabriaBoom di domande in Calabria per l’adesione alla ZFU (Zona Franca Urbana). L’Assessore regionale alle Attività produttive, Demetrio Arena, ha illustrato i dati relativi all’approvazione degli elenchi delle imprese calabresi ammesse alle agevolazioni per le “Zone Franche Urbane” (ZFU). L’Assessore Arena, nel dettaglio, ha specificato che per la Calabria sono state approvate 2038 domande, per un importo di circa 55 milioni di euro, per sette aree urbane: Corigliano Calabro (78 domande), Cosenza (197 domande), Crotone (666), Lamezia Terme (307), Reggio Calabria (359), Rossano (137) e Vibo Valentia (274). Nel corso della conferenza stampa è stato comunicato che la media delle agevolazioni ad impresa è così suddivisa: Corigliano Calabro (87.000 euro), Cosenza (36.000 euro), Crotone (14.000 euro), Lamezia (31.000 euro), Reggio Calabria (21.000 euro), Rossano (52.000 euro), Vibo Valentia (24.087 euro). “C’è stato un grande successo di adesioni – ha dichiarato l’Assessore Arena – tutte le domande sono state accettate. Credo che sia una discreta boccata d’ossigeno per le imprese, le quali potranno avere un po’ di liquidità in virtù di queste agevolazioni che sono già immediate e che riguardano le imposte dirette e i versamenti dei contributi. In un momento di tensione finanziaria e di crisi di liquidità – ha aggiunto l’Assessore Arena – questo è uno strumento che può costituire un valido sostengo. E’ chiaro che si tratta di un punto di partenza, sulle zone franche urbane bisogna investire e ripetere queste agevolazioni, armonizzando le politiche degli enti locali che mirano ad investire in queste aree”.

Nel corso dell’incontro con la stampa è intervenuto anche Rocco Iemma, consulente dell’Anci a supporto del Dipartimento Attività Produttive il quale ha dichiarato: “per le sette zone franche urbane della Calabria si tratta di agevolazioni fiscali importanti. Un positivo intervento per determinate aree disagiate che avranno degli effetti immediati”. Un dato oggettivo, in base alle adesioni, in cui imprenditori e semplici cittadini possono attingere ai fondi erogati per quanto riguarda la ZFU (Zona Franca Urbana) in modo tale da fare impresa, con l’apertura di nuove attività commerciali, in una Regione che, ancora oggi, è alla ricerca di un pronto e definitivo riscatto in diversi contesti con l’approvazione di un piano di sviluppo che permetta, ad ogni modo, di assistere al tanto atteso rilancio della Calabria e garantire, allo stesso tempo, un futuro migliore a tutti i calabresi.

 

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *