Redazione Paese24.it

Sedicenne ferito a Rossano, fermato presunto responsabile

Sedicenne ferito a Rossano, fermato presunto responsabile
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

volante-polizia-commissariato1_240063Potrebbe essere stato ferito per sbaglio V. S., il sedicenne di Rossano colpito da proiettili di arma da fuoco venerdì scorso nel rione Gran Sasso. A dirlo sono stati il capo della squadra mobile di Cosenza Giuseppe Zanfini e il dirigente del commissariato di Rossano, Raffaele De Marco, durante un incontro con i giornalisti, avvenuto a seguito del fermo, disposto dal sostituto procuratore di Castrovillari Maria Sofia Cozza, di S. A. 37enne rossanese, in quanto presunto autore del ferimento del giovane.

Il sedicenne, che nella giornata di lunedì 26 maggio ha lasciato il reparto di rianimazione dell’ospedale di Cosenza per essere trasferito in un altro reparto, al momento del ferimento era in compagnia di altre persone. L’obiettivo, probabilmente, era quindi un altro individuo (probabilmente per questioni economiche e/o legate al mondo della droga), anche perché V. S. non risulta inserito in ambienti criminali. Intanto, nel fiume Citrea, sono stati ritrovati la calzamaglia e il cappellino utilizzati da S. A. al momento della sparatoria. Il materiale  sarà sottoposto a esame del Dna e confrontato con quello della persona fermata.

Redazione online

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *