Redazione Paese24.it

Villapiana, il sindaco Montalti è pronto: «Non deluderemo le attese»

Villapiana, il sindaco Montalti è pronto: «Non deluderemo le attese»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Paolo Montanti, siindaco di Villapiana

Paolo Montanti, sindaco di Villapiana

«Sulla campagna elettorale è calato il sipario: è dunque necessario abbassare i toni e riflettere tutti insieme sul gravoso ma esaltante compito assegnatoci dalle urne, per affrontare il quale siamo pronti a profondere tutto il nostro l’impegno». Ha esordito così, nella sua prima uscita da sindaco, Paolo Montalti, 69 anni, di professione avvocato, che ha vinto le elezioni a capo della lista “Obiettivo Villapiana” e che torna a fare il sindaco alla guida del comune di Villapiana dopo alcuni lustri. «Da parte mia – ha continuato il neo primo cittadino senza superbia e senza gonfiare il petto – ci sarà il massimo impegno a non deludere le tante aspettative che si sono generate tra la gente, ma chiedo la massima collaborazione a tutti, a cominciare dai nostri competitors. Non attraverso l’omologazione delle idee, – ha aggiunto – ma in piena libertà, ognuno deve dare il proprio contributo di idee per contribuire tutti insieme alla crescita sociale, culturale, e possibilmente economica, della nostra comunità, in uno spirito di unità e di coesione sociale». Emozionato, soddisfatto, ma molto sobrio nonostante il massiccio consenso ottenuto, il successore di Roberto Rizzuto, dopo aver ringraziato gli elettori e quanti si sono spesi per determinare la vittoria della lista, ha teso subito la mano agli avversari invitando i suoi fans al rispetto delle persone, ad evitare comportamenti goliardici ed invitando tutti alla massima collaborazione.

Intanto nella piazza, tra baci, abbracci e bandiere al vento, esplodeva il tripudio dei sostenitori della lista, ritmato dalle note della splendida canzone dei Pooh “Voi con noi, noi con voi, per un sogno che non finisce mai” che è stata la colonna sonora della campagna elettorale e che ha accompagnato gli azzurri durante la vittoria dei mondiali del 2006 in Germania. Dopo aver ringraziato i giovani invitandoli a elaborare idee e progetti, ha invitato tutte le forze politiche e sociali a non disperdere energie e risorse, ma di metterle in rete per far crescere Villapiana. Ha tranquillizzato i dipendenti comunali, chiedendo la loro collaborazione e assicurando che non ci sarà alcun tipo di ritorsione, così come ha garantito, anche per sconfessare alcune voci maliziose, che nella sua squadra ci sia in atto alcuna corsa alla poltrona. Ha quindi ringraziato tutti gli elettori per il massiccio consenso ottenuto e per contributo che ciascuno ha offerto alla vittoria della lista. «Siamo partiti in 12 – ha aggiunto il neo-sindaco Montalti assicurando di voler essere il sindaco di tutti e sollecitando la collaborazione anche dei 4 candidati rimasti fuori – e vogliamo continuare a valorizzare le qualità e l’esperienza di tutti, al fine di poter centrare il patto che questa sera sottoscriviamo tutti insieme nei confronti della nostra comunità. Ho una sola e importante ambizione, – ha concluso l’avvocato Montalti tra gli applausi – quella cioè di tenere per me la delega ai Servizi Sociali al fine di poter spendermi per migliorare le condizioni di chi nella vita è stato più sfortunato di noi».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *