Redazione Paese24.it

Villapiana, impazza il toto-assessori. Qualche certezza sembra già esserci

Villapiana, impazza il toto-assessori. Qualche certezza sembra già esserci
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

 

La squadra del neo sindaco Montalti

La squadra del neo sindaco Montalti

Fervono i preparativi in vista delle grande festa popolare prevista per domenica sera alle ore 19.00 in piazza Aldo Moro al Lido, destinata a celebrare la vittoria elettorale della Lista “Obiettivo Villapiana” guidata dall’avvocato Paolo Montalti ed a comunicare la nuova squadra di governo che si insedierà ufficialmente giovedì 12 giugno in occasione del primo consiglio comunale. Una festa appena accennata la sera stessa in cui sono usciti i risultati delle urne che hanno attribuito un largo consenso, forse anche superore alle aspettative dei componenti e dei sostenitori della stessa lista. Un motivo in più, dunque, per ringraziare gli elettori e per fare festa, brindando al successo con canti e balli, con le note della colonna sonora “Noi con voi, voi con noi, per un sogno che non muore mai” che ha accompagnato i giorni della campagna elettorale, senza però escludere qualche doverosa riflessione sui gravosi impegni che attendono la squadra guidata dal primo cittadino Paolo Montalti. Una squadra formata per lo più da giovani, donne e uomini, esordienti nell’agone politico e quindi privi delle necessaria esperienza amministrativa.

Ma, si sa, l’entusiasmo dei giovani, unito all’esperienza dei “politicamente anziani”, alcuni dei quali rimasti fuori a sorpresa, possono creare la giusta miscela per affrontare l’arduo compito amministrativo da svolgere, per la verità, in una condizione sostanzialmente agevole perché le casse comunali, a differenza di altri comuni, non risultano disastrate. Sono comunque passati 15 giorni dal 25 maggio e non sono del tutto sciolti i nodi che riguardano la formazione della squadra di governo. Tanto è vero che, tra indiscrezioni e voci di corridoio, in città impazza il toto-assessori e c’è chi parla di difficoltà del sindaco a trovare la cosiddetta quadra, perché le pedine da muovere sarebbero superiori alle caselle da riempire.

delfini mini busSoprattutto se si dà credito a chi, forse sbagliando, ipotizza l’ingresso in Giunta di qualche “anziano” rimasto fuori, ma pronto a scalzare qualcuno/a degli eletti come assessore esterno. Un bel da fare, dunque, per il primo cittadino che dovrà alla fine far quadrare il cerchio senza dar vita a musi lunghi o a mal di pancia, anche perché per far navigare la navicella e corrispondere alla tante aspettative generatesi nella comunità, c’è bisogno del sostegno di tutti. Viene dato per certo, innanzitutto, l’incarico di vice-sindaco e di assessore al dottor Luigi Cavaliere. Discorso diverso per Michele Grande che forse aspirava, legittimamente, ad un assessorato, ma a cui sembra essere destinata la carica di presidente del consiglio comunale che però, come è noto, equivale solo ad un incarico onorifico. Gli altri tre assessorati sarebbero invece destinati, uno a Luigi Lo Giudice e gli altri due, in quota rosa, a Stefania Celeste ed a Rosa Falabella.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *