Redazione Paese24.it

Nocara, primo consiglio comunale del “Trebisacce bis”

Nocara, primo consiglio comunale del “Trebisacce bis”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Il primo consiglio comunale, a Nocara, dopo le elezioni del 25 maggio scorso

Il primo consiglio comunale, a Nocara, dopo le elezioni del 25 maggio scorso

A battesimo il consiglio comunale di Nocara. Il 14 giugno si è tenuto infatti il primo consiglio comunale del paese dell’alto jonio, dopo le elezioni del 25 maggio. Davanti a un’aula consiliare gremita di cittadini, il sindaco Francesco Trebisacce, rieletto con il 66% delle preferenze, ha iniziato i lavori del consiglio.

Al primo punto la presa d’atto delle dimissioni del consigliere di minoranza Piero Arcuri, per motivi personali. Al suo posto è subentrato il primo dei non eletti della lista civica “Insieme per il bene comune”, Arcangelo Muscetta. Subito dopo è stata la volta della comunicazione della nomina  della Giunta. Come Assessore vicesindaco è stato confermato Giambattista Settembrino, con delega alla cultura, istruzione e sanità e come secondo assessore è stato nominato Corizzo Linetto, con delega al personale.  In chiusura è arrivato, non senza una nota polemica,  l’adempimento della legge 56/2014 ex art. 1, comma 136  in tema di invarianza della spesa, «legge vergognosa – si legge nella nota stampa diramata dall’amministrazione comunale – con la quale l’Onorevole del Rio ha di fatto tolto le già modestissime indennità degli assessori, per i comuni al di sotto dei 1000 abitanti, in circa 2000 comuni sparsi nell’intera nazione».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *