Redazione Paese24.it

Messa del Papa. Si lavora senza sosta a Sibari. Centomila pellegrini accreditati

Messa del Papa. Si lavora senza sosta a Sibari. Centomila pellegrini accreditati
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Area Messa a Marina di Sibari

Area Messa a Marina di Sibari

Si lavora a pieno regime nell’area di Marina di Sibari che sarà teatro sabato 21 giugno di un evento religioso che resterà nella storia della Sibaritide. Un terreno di 90 ettari che dovrà ospitare migliaia e migliaia di pellegrini: più di 100 mila quelli accrediti a cui si aggiungeranno i fedeli ospitati nel settore ad ingresso libero. L’area si trova a ridosso della Ss 106 subito dopo l’abitato di Sibari. Si potrà accedere dalle 11 alle 15, ora in cui l’ingresso verrà bloccato per attendere l’arrivo di Papa Francesco che scenderà in auto da Cassano all’Ionio per poi salire sulla “papamobile” per il consueto passaggio di saluto tra i pellegrini che condurrà il Papa all’imponente palco che ospiterà la Santa Messa.

Sedie, transenne, sistemazione bagni pubblici, ospedale da campo, parcheggi per auto e pullman. L’area di Marina di Sibari è un vero e proprio cantiere in queste ore. Mesi di organizzazione con la volontà di consegnare al mondo l’idea che questa terra è un dono di Dio. Dopo la Messa il Papa farà ritorno in Vaticano con l’elicottero.

La pianta dell'area Messa (clicca per ingrandire)

La pianta dell’area Messa (clicca per ingrandire)

L’Alto Jonio ha risposto presente e non poteva essere altrimenti. In pole position le quattro parrocchie di Trebisacce che hanno richiesto 2000 pass. Villapiana ha risposto facendo pervenire all’info point della Diocesi di Cassano circa 1500 richieste per tre parrocchie. Più di 550 da Montegiordano, circa 500 da Amendolara e Rocca Imperiale: due parrocchie a testa. Da Francavilla Marittima ne arriveranno più di 900. C’è attesa anche nei comuni più piccoli e i numeri lo testimoniano. Da Cerchiara sono pronti a partire in 350 circa (compresa la Piana); 342 da Oriolo; 347 da Albidona; 75 da Nocara; 72 da Canna; 165 da Roseto; 15o da San Lorenzo Bellizzi; 129 da Alessandria. A conti fatti le parrocchie dell’Alto Jonio cosentino porteranno alla Santa Messa circa 10.000 fedeli, più ovviamente quelli che si recheranno a Marina di Sibari senza il pass e che saranno allocati in coda all’area nel zona ad ingresso libero. La maggior parte dei pellegrini arriverà con i pullman organizzati dalle varie parrocchie. Il bel tempo ma soprattutto il caldo faranno da padrone sabato, con temperature, durante la Messa, attorno ai 30 gradi.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *