Redazione Paese24.it

Rossano, si chiude “L’acqua fonte di vita”. Progetto di Con-tatto nella scuola “Carlo Levi”

Rossano, si chiude “L’acqua fonte di vita”. Progetto di Con-tatto nella scuola “Carlo Levi”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

AcquaChiude nel migliore dei modi l’impegno dell’associazione Con-tatto all’interno delle scuole per l’anno scolastico 2013-14. Pochi giorno fa si è concluso il programma “L’acqua fonte di vita”, iniziativa realizzata  nella scuola secondaria di 1°grado “Carlo Levi” di Rossano, con il supporto dell’associazione socio-culturale. Il progetto in questione, un intreccio tra letteratura e scienza, era teso a valorizzare l’acqua come risorsa e bene imprescindibile e ed è stato realizzato, in via sperimentale, all’interno delle classi del primo anno della sezione C e del secondo anno della sezione A. Il programma era diviso in due fasi: una letterario/scientifica e l’altra didattico/educativa. Il primo step è stato curato dai ragazzi del secondo anno che, divisi in due gruppi, hanno illustrato il rapporto con la natura di alcuni dei più importanti personaggi della storia della nostra nazione, come Leonardo Da Vinci, Dante Alighieri e Francesco Petrarca. La fase didattico/educativa del progetto, invece, è stata seguita dai ragazzi del primo anno che, suddivisi in gruppi, hanno realizzato una serie di “lucidi alternativi” (ossia immagini spiegate attraverso schemi e rispettive didascalie) su alcuni argomenti chiave legati al tema centrale del programma: l’importanza dell’acqua per il nostro organismo, le proprietà “dell’H2O”,  il simbolismo dell’acqua nell’iniziazione cristiana, le eco regole per il corretto utilizzo dell’acqua, uso e abuso dell’acqua. I lavori realizzati dai ragazzi sono stati inseriti all’interno di un dvd che rappresenta la parte conclusiva del progetto “L’acqua fonte di vita”.

I ragazzi, durante la presentazione dell’atto finale del programma (avvenuta in presenza della dirigente scolastica dell’istituto scolastico, la professoressa Celestina D’Alessandro, dei docenti e dei genitori), hanno spiegato in maniera dettagliata ed esaustiva il lavoro svolto. Gli studenti, in particolare, hanno mostrato tutte le fasi del progetto, illustrando i contenuti scelti per la creazione del dvd di fine lavoro. Il dvd sarà successivamente collocato nell’archivio scolastico, a disposizione degli studenti che vorranno informazioni più dettagliate sul tema in questione. I ragazzi, una volta mostrati i particolari della loro iniziativa, hanno donato un depliant illustrativo ai presenti, con all’interno le immagini dei vari step del loro progetto.

«Gli studenti – ha spiegato Francesco Caligiuri, presidente dell’associazione Con-tatto – nel corso del progetto “L’acqua fonte di vita”, hanno mostrato un certo entusiasmo, che, d’altronde, è stato ampiamente dimostrato anche durante la presentazione della parte finale dell’iniziativa. I ragazzi, inoltre, hanno dimostrato di aver appreso determinate nozioni divertendosi allo stesso tempo. Non a caso, hanno ben spiegato il percorso e i contenuti del loro progetto. Questo per noi è l’ennesimo motivo di vanto e arriva al culmine di un anno che ci ha visto protagonisti all’interno delle scuole, con una serie di progetti che hanno riscosso consensi e complimenti ma che, soprattutto, hanno consentito ai ragazzi di approfondire determinati argomenti in maniera nuova e divertente».

«In un periodo di spending review – ha proseguito Caligiuri – che ha colpito anche il mondo della scuola, noi abbiamo proposto delle iniziative a costo zero, che avevano comunque lo scopo di stimolare la curiosità e l’apprendimento degli studenti. Ci tengo a ringraziare chi, comunque, ha creduto nel progetto “L’acqua fonte di vita”, sostenendolo fattivamente. Mi riferisco alle professoresse Mirella Renne, Luciana Bomparola e Maria Marcianò. Un grazie, ovviamente, anche alla dirigente Celestina D’Alessandro che ha permesso la concretizzazione del progetto».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *