Redazione Paese24.it

Rocca Imperiale, sindaco Ranù presenta la nuova Giunta in piazza

Rocca Imperiale, sindaco Ranù presenta la nuova Giunta in piazza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Consiglio in piazzaSono passati solo pochi giorni dall’insediamento ufficiale ed il nuovo esecutivo di Rocca Imperiale guidato dal sindaco Giuseppe Ranù è già al lavoro per impostare l’attività amministrativa. La prima novità introdotta dal nuovo sindaco è stata quella di voler favorire la partecipazione della gente e, per sollecitare una più ampia condivisione dell’attività amministrativa. Il neo sindaco ha convocato il primo consiglio comunale nella centralissima piazza Giovanni XXIII, trasformata in un’antica “agorà” greca (nella foto). Qui è stata ufficializzata la squadra di governo, che risulta composta da quattro assessori, di cui due uomini, assessori interni al consiglio, e due donne, assessori esterni in quanto pescate nella società civile nel rispetto delle quote rosa.

La nuova Giunta risulta così composta: Francesco Gallo, con incarico di vice sindaco e assessore a Lavori Pubblici e Politiche Agricole, Antonio Favoino con delega a Turismo, Commercio e Servizio Civile; Brigida Cospito, con delega a Beni Culturali e Politiche dell’Immigrazione e dell’Integrazione e Rosaria Suriano, con delega a Formazione e Volontariato Sociale. Per poter coinvolgere i due assessori esterni è stato necessario ricorrere alla modifica dello Statuto comunale. Ma la convocazione del civico consesso nell’agorà aveva anche una ulteriore motivazione: quella cioè di rendere edotti i cittadini sulle condizioni di cassa in cui versa il comune che non sembrano per niente rosee. Secondo quanto ha dichiarato l’avvocato Ranù, potrebbe infatti non essere veritiero il disavanzo di 354mila euro indicato dalla Maggioranza uscente guidata dall’ex sindaco Ferdinando Di Leo. Per far luce sugli effettivi debiti del comune il neo sindaco ha detto di aver dato incarico ad un esperto per effettuare un monitoraggio approfondito sui conti e per dar vita ad una vera e propria “operazione verità” stabilendo in partenza le effettive criticità economiche del comune da cui partire per risanare il bilancio.

Archiviato il primo consiglio comunale, il sindaco e la Giunta sono già al lavoro per non farsi cogliere impreparati e per affrontare nel migliore dei modi la imminente stagione estiva. In questa ottica è stato avviato il servizio di collegamento urbano per mezzo di una navetta che consentirà di creare un collegamento stabile tra il Lido, la Marina ed il Centro Storico. Altro adempimento importante farà seguito alla già avvenuta consegna al comune di “Palazzo Giacobini”. «Quanto prima – ha dichiarato in proposito il sindaco Ranù – inoltreremo la richiesta per il cambio della destinazione d’uso del palazzo e subito dopo procederemo a stilare le graduatorie per l’assegnazione degli alloggi».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *