Redazione Paese24.it

Il sound di Francesco Loccisano fa tappa a Rocca Imperiale

Il sound di Francesco Loccisano fa tappa a Rocca Imperiale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Francesco Loccisano in concerto a Rocca Imperiale il 26 luglio

Francesco Loccisano in concerto a Rocca Imperiale il 26 luglio

Francesco Loccisano, con la sua inconfondibile chitarra battente, fa tappa a Rocca Imperiale. Il 26 luglio l’artista di Locri, accompagnato da Tonino Palombara (percussioni) e Silvio Ariotta (basso), si esibirà all’interno del’affascinante location del monastero della cittadina dell’alto jonio e presenterà il suo secondo lavoro discografico Mastrìa. Un concerto dove la chitarra battente coinvolgerà nel suo ritmo frenetico le attenzioni dei buoni ascoltatori.

L’evento, organizzato dagli artisti Romina Giordano (pittrice) e Marco Corrado (liutaio), può contare sul patrocinio del Comune di Rocca Imperiale e sulla collaborazione, appunto, della “Liuteria Jonica Corrado” e del “Laboratorio d’arte Me ed Io”. «L’idea – fanno sapere gli organizzatori – è quella di passare una serata all’insegna della buona musica, da ascoltare e da ballare. Un evento caratterizzato dal divertimento e dalla buona compagnia».

Loccisano inizia gli studi di chitarra classica ed elettrica all’età di nove anni. A dieci forma il suo primo gruppo con il quale svolge un’intensa attività concertistica in tutto il Sud Italia. A seguito di un’attività di ricerca e composizione con diversi musicisti del panorama della musica popolare calabrese (Quartaumentata, Mimmo Cavallaro, Arlesiana Chorus, Tarankhan) si avvicina ad alcuni degli strumenti tradizionali (Tamburello e Chitarra Battente), con particolare attenzione alla chitarra battente. Da qui nasce la passione e lo studio per questo strumento. Nel 2005 entra a far parte dei Taranta power di Eugenio Bennato con il quale svolge una serie di concerti come chitarrista battente ed arrangiatore.

Nella serata del 26 luglio, Loccisano suonerà qualche brano con gli strumenti realizzati da Marco Corrado; subito dopo il concerto, l’evento continuerà con l’esibizione della Katanga family.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *