Redazione Paese24.it

Corigliano, coltivavano cannabis: in due in manette

Corigliano, coltivavano cannabis: in due in manette
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Duplice intervento, da parte dei carabinieri della compagnia di Corigliano, nelle giornate del 28 e 29 luglio scorso. Nella serata del 29 le forze dell’ordine hanno tratto in arresto, per il reato di produzione e detenzione illecita di sostanza stupefacente, M. F., bracciante agricolo di 43 anni e M. G. D. C., ventunenne operaio. Entrambi sono di Corigliano. I carabinieri, nel corso di un servizio di osservazione in terreno demaniale in contrada Ligoni, hanno sorpreso i due mentre erano intenti a irrigare e concimare circa settanta piante di cannabis indica, dell’altezza media di un metro circa,  che sono state sottoposte a sequestro. Gli arrestati sono stati tradotti agli arresti domiciliari presso le proprie abitazioni.

Nella mattinata del 28 luglio, invece, sempre i carabinieri della  compagnia di Corigliano hanno eseguito un’ordinanza custodia cautelare in carcere, emessa dal gip presso il tribunale di Castrovillari, nei confronti di  N. T., coriglianese di 30 anni. L’uomo ha violato in più occasioni la misura degli arresti domiciliari, a cui era stato sottoposto dal mese di marzo per il reato di estorsione. L’arrestato è stato portato presso la Casa Circondariale di Castrovillari.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *