Redazione Paese24.it

Tribunale Rossano, l’onorevole Turco (M5S) presenta interrogazione parlamentare

Tribunale Rossano, l’onorevole Turco (M5S) presenta interrogazione parlamentare
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Il Tribunale di Rossano

Il Tribunale di Rossano

L’Onorevole Tancredi Turco del M5S, quale primo firmatario, ha protocollato alla Camera dei Deputati, II^ Commissione Giustizia, una interrogazione parlamentare nella quale vengono evidenziati i gravi disagi e ripercussioni economiche per i cittadini del comprensorio dell’ex Tribunale di Rossano a causa dell’accorpamento al Tribunale di Castrovillari. Si evidenziano, altresì, le gravi conseguenze economiche e finanziarie per l‘esorbitante aumento dei costi per le traduzioni e spostamenti del personale giudiziario, di polizia e delle amministrazioni locali dal comprensorio rossanese e coriglianese, oltre dei paesi limitrofi, per quanto riguarda i costi di notifica degli atti a carico dello Stato (fino al 700%), come pure per i cittadini, dovuti alla dilatazione del territorio ed agli effetti della riforma della nuova geografia giudiziaria che ha aumentato ed amplificato enormemente le distanze chilometriche e di conseguenza le relative indennità di trasferta. Ad esempio: lo Stato sosteneva per le notifiche eseguite dall’ex UNEP di Rossano la somma di € 17.798,40, contro i 249.609,60 euro che lo stesso sarà costretto a pagare per le medesime trasferte eseguite dagli operatori UNEP di Castrovillari. La media annua di notifiche, circa 14.400 annue, del settore penale eseguite su Rossano – Corigliano,  determinava un costo pagato dall’erario per l’UNEP di Rossano pari ad € 7.344,00, mentre oggi lo stesso sosterrà da Castrovillari un costo pari ad € 27.648,00. L’interrogazione ha la finalità, in attesa di risposte sia del Ministro Orlando e sia del nuovo Governo Renzi, di spronare il Governo centrale a prendere immediate e necessarie iniziative. Infatti si chiede al Governo se sia a conoscenza delle incidenze negative dal punto di vista finanziario che l’accorpamento del Tribunale di Rossano a Castrovillari ha comportato. I tanti cittadini, intanto, chiedono, a gran voce, la riapertura del Palazzo di Giustizia rossanese per continuare a garantire sicurezza e legalità ad un territorio, la Sibaritide, in cui, negli ultimi anni, si sono registrati dati preoccupanti che hanno allarmato i numerosi abitanti.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *