Redazione Paese24.it

Corigliano, squalo capopiatto di quattro metri recuperato dalla Guardia Costiera

Corigliano, squalo capopiatto di quattro metri recuperato dalla Guardia Costiera
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Lo squalo recuperato dalla Guardia Costiera di Corigliano

Lo squalo recuperato dalla Guardia Costiera di Corigliano

Proseguono gli interventi della Guardia Costiera di Corigliano, nell’ambito dell’attività “Mare Sicuro 2014”. Il personale della Capitaneria di porto, qualche giorno fa, ha tratto in salvo cinque diportisti che si trovavano a bordo di una piccola unità a remi, nelle acque antistanti la località Schiavonea di Corigliano. Gli occupanti, sorpresi dal forte vento di ponente, non riuscivano a rientrare a riva e hanno lanciato l’allarme al numero di emergenza in mare 1530: subito raggiunti dalla motovedetta CP841, sono stati ricondotti a terra in buono stato di salute.

La giornata di lunedì scorso ha visto il personale della stessa Capitaneria di porto impegnato nel soccorso a tre occupanti di un catamarano, caduti in mare dopo che la loro unità è “scuffiata” in località Lido Sant’Angelo di Rossano. La motovedetta CP841 è immediatamente intervenuta sul posto, prestando assistenza e soccorso ai tre malcapitati che comunque non hanno riportato alcun infortunio.

Infine, l’equipaggio della motovedetta Sar ha rinvenuto in prossimità dell’imboccatura del porto, la carcassa di uno “squalo capopiatto” (pesce vacca) di circa 4 metri e 400 kg di peso. Per la rimozione della stessa è stato necessario l’intervento di una gru. Il personale della sala operativa della Guardia Costiera ha provveduto ad allertare il comune di Corigliano Calabro che ha curato lo smaltimento dei resti dell’animale. Sul posto sono intervenuti anche i medici del servizio veterinario e l’Assessore all’ambiente del comune di Corigliano. Lo squalo, comunque, era da annoverare nelle specie non pericolose per l’uomo.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *