Redazione Paese24.it

Bomba carta contro auto sindaco di Diamante, arrestato presunto autore

Bomba carta contro auto sindaco di Diamante, arrestato presunto autore
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Gaetano Sollazzo, sindaco di Diamante

Gaetano Sollazzo, sindaco di Diamante

E’ stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Scalea, il presunto autore del lancio di una bomba carta sull’auto di Gaetano Sollazzo, sindaco di Diamante. Si tratta di M. D. R., ventitreenne di Diamante, pregiudicato per reati contro lo persona. A incastrarlo la testimonianza di un ragazzo, testimone oculare del gesto avvenuto lo scorso 13 luglio.

A seguito delle acquisizioni investigative, le forze dell’ordine hanno effettuato delle perquisizioni domiciliari, veicolari e personali a carico di M. D. R., che hanno permesso di ritrovare due cartucce per fucile calibro 12, una bomba carta dall’involucro identico ai resti della bomba carta utilizzata per danneggiare l’autovettura del sindaco, due candelotti pirotecnici e un coltello a punta acuminata di genere vietato. Le indagini hanno permesso di accertare il movente del gesto. In sintesi M. D. R. aveva l’obiettivo di indurre il sindaco a omettere l’avvio del procedimento amministrativo contro la madre, R. D. R., per la bonifica di un terreno di proprietà della donna risultato fortemente contaminato da metalli pesanti, dopo essere stato adibito dalla mamma del ragazzo a discarica abusiva. I costi per le operazioni di bonifica, molto elevati, sarebbero stati addebitati alla proprietaria per volere del sindaco. M. D. R., inoltre, pretendeva l’acquisto o l’affitto, da parte dell’amministrazione comunale di Diamante, di un terreno di proprietà della madre, poco distante da quello già adibito a discarica abusiva, affinché venisse usato dal comune come sito per la realizzazione di un’isola ecologica. Proposta rifiutata dal primo cittadino di Diamante.

M. D. R.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *