Redazione Paese24.it

Corigliano, l’amico fido protagonista della “Mostra canina amatoriale”

Corigliano, l’amico fido protagonista della “Mostra canina amatoriale”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

Anche per l’estate 2014 torna la manifestazione “Mostra Canina Amatoriale Città di Corigliano Calabro”. Evento predisposto dai promotori Alfonso Labonia, Michele Malvasi e Carmine Marino in scaletta domenica 10 agosto, dalle 20:00, presso il lungomare di Schiavonea, Cristoforo Colombo, nell’area ex mercatino del Mediterrano, di fronte al Movida. Dopo il grande successo delle prime tre edizioni, degli ultimi tre anni, per adesioni di razze canine e affluenza di pubblico, di circa 1500 persone, in riva allo Jonio spazio a una delle mostre canine più attese in provincia. «Abbiamo voluto – si legge nella nota ufficiale – per la gioia di tutti gli appassionati degli animali, in particolare di cani, organizzare la quarta edizione. Le prime mail di info ci sono giunte già dai primi giorni dell’anno e non potevamo rimanere indifferenti. Grazie alla sensibilità dell’assessore Ceo, è stato possibile riorganizzare l’evento ormai tanto atteso da appassionati e non. Ci siamo spesi affinché questa manifestazione potesse realizzarsi tra tantissime difficoltà, ma con estrema soddisfazione, abbiamo predisposto uno spettacolo ancora più ricco degli anni precedenti. Grande risalto della mostra sarà il momento delle dimostrazioni atteso come un vero e proprio spettacolo. Presenti educatori e addestratori cinofili che prenderanno parte all’evento, proponendo esibizioni con piccole lezioni e prove. Non solo- prosegue il comunicato- chi vorrà cimentarsi nelle varie discipline potrà farlo insieme agli esperti. Due saranno le unità cinofile dei Carabinieri: con Fabio Cupello, già in forza a sceneggiatura di cinema e televisione; Domenico Di Nardo, da Bari, che proporrà una prova di conduzione del cane di un manipolo di oche, e  Franco Palermino, il Melograno e L’Oipa per  la supervisione. Presenti anche i Cips, che si spendono da anni per far riconoscere in maniera ufficiale, grazie al lavoro tra i tanti della Dottoressa Isabella Biafora, il Pastore Silano, un’antica razza autoctona presenti con splendidi esemplari».

Manifestazione che, oltre all’intrattenimento, intende inviare un messaggio chiaro alle istituzioni competenti, a tutta la città e al comprensorio. «Vogliamo – si specifica nella nota – richiamare l’attenzione sulle innumerevoli problematiche che i nostri amici a quattro zampe vivono attualmente. Problemi che finiscono col risolversi, per alcune sciagurate decisioni dell’uomo, nell’abbandono o addirittura nella soppressione. Vogliamo unirci tutti, grandi e piccoli, in questa importante serata per dire che gli animali esigono rispetto, attenzione e amore. Vogliamo che i più piccoli sappiano che non c’è nulla da temere dagli animali e che l’unico essere capace di amarci infinitamente in maniera disinteressata è proprio il cane. Per questo, anche quest’anno vedremo cani di razze, con o senza pedigree, e simpatici meticci essere finalmente e meritatamente gli unici protagonisti di un evento estivo, tutto dedicato a loro. Insieme a quanti hanno a cuore le sorti e i problemi degli animali chiediamo, a gran voce, a chi ha la possibilità, di adoperarsi per realizzare strutture che possano ospitare i nostri amici animali nei periodi di vacanza, al fine di evitare gli abbandoni e tragiche morti su strade e autostrade. Nonostante il periodo non economicamente in crisi, la mostra canina si farà grazie a sponsor e partner, a cui va il più sentito ringraziamento e per merito di tutti coloro che ci hanno sostenuto ad approntare l’iniziativa. Un plauso anche ai media Cometa Radio e Tele A1 e a tutte le emittenti, per mezzo stampa o web, che  seguiranno lo spettacolo, le associazioni animaliste ed ambientaliste, le forze dell’ordine, la Croce Rossa italiana le aziende di mangimi che esporranno i loro prodotti e tutti coloro vicini al nostro evento. Ricordiamo – conclude il comunicato –  che non c’è quota di iscrizione e che oltre ai cani di razza, giudicati secondo gli standard ufficiali, sfileranno i meticci, che saranno giudicati da una giuria composta esclusivamente da bambini».

Cristian Fiorentino

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *